Dori Ghezzi, chi è la moglie di Fabrizio de Andrè: carriera e successi

0
369

Dori Ghezzi è la moglie vedova di Fabrizio de Andrè la sua storia brilla di luce e mostra una forza interiore senza precedenti.

Dori Ghezzi, chi è la moglie di Fabrizio de Andrè (Getty Images)
Dori Ghezzi, chi è la moglie di Fabrizio de Andrè (Getty Images)

La moglie e poi vedova di Fabrizio de Andrè ha condiviso con il cantante anche il capitolo dove è stato tenuto in prigionia. La biografia è ricca di avvenimenti dove la sua bellezza ha dominato il jet set, ma tutto questo non sarebbe stato possibile senza la sua donna, mamma e guerriera.

Nasce il 30 Marzo del 1946 a Lentate sul Seveso, ama l’arte sin da piccola e ha intrapreso anche un percorso come cantante, seguendo la sua passione per la musica.

Negli anni ’70 la sua visibilità esplode, questo fu merito anche della collaborazione con Wess, infatti con lui ha avuto tanto successo nel duo vocale.

I suoi pezzi migliori sono stati “Casatchok” e “Un corpo e un’anima” nel 1975 rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest, arrivando al 3° posto.

Grazie al brano “Margherita non lo sa” ha guadagnato il 3° posto nel Festival di Sanremo ottenendo un ottimo riscontro nel pubblico e nei consensi della critica.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Ponte Genova: Vasco Rossi e altri artisti, omaggio a De Andrè

Dori Ghezzi, una donna, una madre e una guerriera instancabile

L’amore con Fabrizio De Andrè è stata una favola moderna, dove ci sono stati anche degli avvenimenti particolarmente dolorosi, ma i quali non hanno mai reso instabile la coppia.

Nel 1989 i due si sposano in Sardegna, a Tempio Pausania, Fabrizio De Andrè è al suo secondo matrimonio, dopo quelle terminate nel 1975 con Enrica Rignon, dalla quale nascerà Cristiano De Andrè.

L’unione con la cantante darà come frutto del loro amore una figlia, Luisa Vittoria De Andrè, la quale è nota al pubblico con il nome di Luvi. Beppe Grillo comparirà tra i testimoni di nozze, l’amico instancabile di Fabrizio.

Faber era uno dei più importanti cantautori Italiani, il quale venne riconosciuto anche nel mondo intero. Nacque a Genova il 18 Febbraio del 1940, ha avuto una carriera magnifica, tra musica, arte e poesia, 14 album interamente dedicati agli emarginati, ai ribelli, ai deboli e agli oppressi.

Purtroppo morirà a Milano l’11 Gennaio del 1999. Proprio mentre stava per nascere la loro figlia Luvi, Fabrizio e sua moglie decisero di trasferirsi in Sardegna, vicino a Tempio Pausania, li si occuparono dell’azienda agricola acquistata qualche anno fa dal cantante.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Chi è Eurilla Del Bono, la moglie di Giancarlo Giannini

La donna che è stata al fianco di Faber ha dovuto abbandonare la carriera da cantante per un problema alle corde vocali sorto nel 1990. Dopo la morte di suo marito, la donna ha dovuto gestire il patrimonio artistico del cantautore.

Esordisce in tenera età nel 1966, dove trionferà per l’interpretazione di “Io che non vivo senza te”, suo zio la iscrisse ai festival, il quale suonava la chitarra e si divertiva ad improvvisare qualsiasi canzone.

10 anni prima delle nozze, la donna e suo marito furono rapiti in Sardegna per mano dell’organizzazione mafiosa “Anonima Sequestri”, dopo 4 mesi di prigionia furono liberati.

Tra la donna e De Andrè c’erano dei nomignoli curiosi, la donna era “Bo”, mentre Faber era “Bi”, i nomignoli derivavano da “Bicio” il soprannome dato a Faber dai suoi genitori.