La rivelazione di Martina Colombari: ecco cosa fanno lei e Costacurta

0
548

Martina Colombari ha dichiarato che insieme a Billy Costacurta si rivolgono ad uno psicologo ogniqualvolta c’è una lite con il figlio Achille.

Martina Colombari, ogni volta che ci sono liti con suo figli Achille si rivolgono ad una psicologa (Getty Images)
Martina Colombari, ogni volta che ci sono liti con suo figli Achille si rivolgono ad una psicologa (Getty Images)

La conduttrice ha raccontato a cuore aperto la sua esperienza con il marito Billy Costacurta e di quello che stanno vivendo con il loro figli adolescente Achille, uno psicologo sembra essere la vita giusta per cercare di sedare le liti.

L’ex Miss Italia ha dichiarato di farsi aiutare, queste sono le parole dette in un’intervista al Messaggero, insieme a Billy Costacurta stanno vivendo un inferno con il loro figlio adolescente Achille.

Rivolgendosi ad uno psicologo hanno cercato di chiedere aiuto esterno proprio ad un esperto, nei momenti di difficoltà non si vergognano, anzi cercando di far capire l’importanza di questo gesto e necessità.

Il silenzio è stato rotto proprio da loro, in modo tale da essere d’esempio per tanti genitori nella loro stessa situazione. Per il loro figlio i due genitori sono l’esempio vivente che l’Università non è fondamentale nella vita.

Il ragazzo ha sempre dichiarato durante le liti che la scuola non è servita ai suoi genitori, perciò vorrebbe aprirsi un ristorante evitando la scuola.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rita Pavone, chi è il figlio George Merk: sulle orme dei genitori

Martina Colombari, il figlio Achille contro i genitori e lo studio all’Università

Prima di fare questo passo, i suoi genitori vorrebbero che il ragazzo sperimentasse la gavetta da cameriere, trovare un socio, magari lavorare sulla creatività e su una strategia di marketing.

Purtroppo risulta molto difficile spronarlo senza demotivarlo allo stesso tempo, soprattutto adesso che manca la distanza. La coppia si è fatta aiutare da una psicologa la quale si occupa del ramo genitorialità.

La conduttrice ha dichiarato che chiedere aiuto non è un gesto di debolezza, anzi è un atto d’amore nei confronti dei propri figli. L’ex Miss Italia ha spiegato che in questo modo i ragazzi riescono ad assumersi le proprie responsabilità.

I genitori non possono sostituirsi ai figli, e non possono sentirsi in colpa per tutti gli errori che il loro figli commette. Il Covid ha complicato ancora di più la vicenda, a questo si è aggiunta la didattica a distanza.

La conduttrice ha dichiarato che suo figlio Achille cerca ogni scusa per spegnere la telecamera, la merenda, la pausa, una sigaretta, sembra che a 16 anni i ragazzi abbiano delle esigenze precise, lo studio non è una di queste.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Maria Soledad Temporini, chi è la compagna di Rudy Zerbi

I litigi più veementi sono avvenuti proprio quando sua madre cercava di seguirlo durante i compiti, cercando di etichettargli i libri. La coppia ha cercato di dare fiducia e libertà a suo figlio, sarà Achille a doverla gestire in maniera appropriata.

Inoltre ha fatto un appello a tutti i padri, spronandoli a partecipare attivamente alla vita scolastica dei propri figli, in questo modo possono aiutare a farli entrare ancor di più nella famiglia, per poi assumersi le loro responsabilità.