Pierpaolo Spollon: chi è il giovane attore tra carriera, vita privata e curiosità

0
87

Pierpaolo Spollon, classe 1989, originario di Padova è un attore italiano principalmente apprezzato per le sue interpretazioni in alcune fiction firmate Rai

Pierpaolo Spollon

La carriera di Pierapolo Spollon

La carriera di Pierpaolo Spollon è iniziata piuttosto casualmente, mentre era ancora al liceo, nel 2008. A scuola ai ragazzi di alcune classi era stata data la possibilità di partecipare al provino per il film La giusta distanza del regista Mazzacurati. Il provino si Spollon non va affatto bene, tuttavia il giovane viene notato dal regista Alex Infascelli che lo inserisce all’interno del mondo dello spettacolo.

Pierpaolo Spollon si trasferisce a Roma dove entra al Centro Sperimentale. Da qui la sua carriera si concentra sul piccolo schermo. Tra i suoi primi ruoli quello di un giovane bosniaco nella fiction di Rai 2 La porta rossa. Il ruolo che però consacra maggiormente il successo di Pierapolo Spollon e sicuramente quello di Marco Allevi nella serie televisiva di successo L’Allieva, in onda su Rai1.

Spollon ha interpretato inoltre i panni di Riccardo Bonvenga nella serie televisiva di Rai 1 “Doc-Nelle tue mani” . Da gennaio 2021 l’attore è parte del cast della Fiction Rai “Che Dio Ci Aiuti”Qui Spollon interpreta uno psichiatra di nome Emiliano.

Leggi anche -> Giusy Buscemi: chi è la bella attrice tra carriera, vita privata e curiosità

Vita privata

Non ci è dato sapere molto sulla vita privata di Pierpaolo Spollon. L’attore è molto riservato anche sui suoi profili social. Nonostante il suo profilo Instagram sia seguito dal oltre 200 mila followers, gli scatti che Spollon condivide sono principalmente inerenti al suo lavoro e alla sua vita sul set. Non sappiamo se al momento l’attore è sentimentalmente legato a qualcuno. In passato ci sono stati delle voci circa una sua possibile relazione con una ragazza di nome Angela.

Curiosità

A Pierpaolo Spollon piacerebbe intraprendere anche la carriera da regista. L’attore ha girato alcuni cortometraggi con il suo collega ed amico Dario Aita. A Spollon piace prendersi cura delle piante aromatiche, tifa Inter, suona chitarra e flauto, ama le arti marziali e l’equitazione. Da piccolo voleva diventare un dottore.