Berrettini batte Krajinovic a Belgrado: domani la semifinale

0
118

Avanzano gli azzurri del tennis, colpaccio all’ATP Belgrado: Berrettini batte Krajinovic, domani la semifinale.

(Daniel Pockett/Getty Images)

Nuovo colpaccio del tennis azzurro dopo la vittoria di Jannik Sinner ai quarti del torneo ATP di Barcellona. L’azzurro numero 19 al mondo continua a sorprendere tutti: ieri ha battuto Roberto Bautista-Agut, numero 11 al mondo, per la terza volta nel 2021. Oggi ha avuto la meglio in due set del russo Andrej Rublev.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> ATP Barcellona: impresa Sinner, battuto Rublev e domani semifinale

Pochi minuti dopo, un nuovo trionfo per il nostro tennis, che dà di fatto il bentornato a Matteo Berrettini: il numero 10 al mondo, infatti, ha staccato il biglietto per la semifinale dell’ATP di Belgrado. Testa di serie numero 2, dietro a Novak Djokovic, Berrettini ha ritrovato il suo equilibrio e ha battuto all’esordio il connazionale Marco Cecchinato, non concedendogli praticamente nulla.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Matteo Berrettini: avete mai visto la fidanzata Ajla Tomljanovic

Matteo Berrettini vince a Belgrado: la finale è ormai a portata di mano

Oggi però per lui si prospettava una partita diversa contro il “padrone di casa” Filip Krajinovic, esperto tennista serbo classe 1992, che occupa la posizione numero 33 del ranking mondiale ed è inoltre testa di serie numero 5 in questo importante torneo. Invece, sebbene con tutte le difficoltà di affrontare una testa di serie peraltro sul suo terreno ideale, Matteo Berrettini ha conquistato la semifinale.

Sono bastati due break decisivi, uno per set, per regolare il suo avversario, che quest’anno vantava due vittorie e una sconfitta contro tennisti azzurri. Adesso è in corso la sfida tra l’argentino Federico Delbonis, numero 84 al mondo, e il sorprendente giapponese Taro Daniel, numero 126 al mondo e ripescato dalle qualificazioni. Chi vince gioca domani la semifinale contro Berrettini, che per ovvie ragioni parte da favorito e dovrà confermarsi ai suoi livelli.