Covid, Figliuolo: “A maggio 15 milioni di dosi di vaccino”

0
144

In arrivo a maggio 15 milioni di dosi di vaccino anti-Covid: lo ha garantito, a margine della visita a un centro vaccinale di Matera, il Commissario all’Emergenza Francesco Paolo Figliuolo

Francesco Paolo Figliuolo (foto esercito.difesa.it)

Le prime fibrillazioni nella maggioranza che sostiene il governo, con i Ministri leghisti che non hanno votato in Consiglio dei Ministri il Decreto sulle riaperture per protesta contro la proroga del coprifuoco alle 22, e non differito alle 23 come invocato dai Presidenti delle Regioni, non sembra aver avuto ripercussioni sulla campagna vaccinale: infatti, il giudizio del Commissario all’Emergenza, Generale Francesco Paolo Figliuolo, esternato a margine della visita a un centro vaccinale a Matera, sull’avanzamento della macchina delle vaccinazioni e sul relativo approvvigionamento di dosi è positivo oltre che improntato all’ottimismo: “Dal 27 al 29 aprile arriveranno oltre 2.5 milioni di dosi di vaccino e poi dal 30 aprile fino al 4-5 maggio quasi 2.6 milioni. E per maggio sono molto, molto positivo perché le stime mi danno oltre 15 milioni. La campagna vaccinale va avanti, procede in maniera regolare”, ha infine assicurato il Commissario.

LEGGI ANCHE –> Multato per violazione del coprifuoco: il giudice di pace annulla la sanzione

Intanto, il Centro europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC) stima casi di contagio e decessi per Covid in calo in Italia nelle prossime settimane. Nella previsione statistica Ecdc, online da ieri, i casi dovrebbero passare da 103.366 della settimana 11-17 aprile a 78.220 in quella 9-15 maggio. I morti dovrebbero scendere da 2.753 a 1.835. L’Italia, nel mappa europea del rischio e dell’incidenza dell’epidemia di Covid, è quasi tutta in rosso, solo la Valle d’Aosta è in rosso scuro mentre il Molise è l’unica Regione in arancione.

Figliuolo: “A maggio 15 milioni di dosi di vaccino”. Italia, risale l’indice di positività

Nonostante le ottimistiche previsioni del Commissario Figliuolo e le stime del Centro europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie, che danno in calo i contagi e i decessi nelle prossime settimane, al momento il quadro epidemiologico del nostro Paese non induce ad adagiarsi sugli allori: nelle ultime 24 ore sono 16.232 i nuovi casi, contro i 13.884 del giorno precedente, e ancora altri 360 i decessi, 4 in meno dell’altro ieri. I test effettuati, molecolari e antigenici, sono 364.804, +15 mila rispetto al giorno precedente.

LEGGI ANCHE –> Avviso Pubblico, l’associazione che mette in rete le Regioni contro la mafia

Il tasso di positività risale dal 3.9% al 4.4%. 3.021 i pazienti in terapia intensiva, -55 rispetto all’altro ieri, con 174 nuovi ingressi. Anche i ricoveri nei reparti ordinari sono in discesa: meno 690. In Lombardia 2.509 nuovi casi, Campania 1.912, Puglia 1.895, Piemonte 1.646