Isabella Insolvibile: chi è la storica della Resistenza Italiana

0
137

Isabella Insolvibile è una storica e accademica italiana, si è specializzata nella storia della Resistenza Italiana durante la Seconda Guerra Mondiale.

Isabella Insolvibile, chi è la professoressa specializzata nella Seconda Guerra Mondiale (YouTube)
Isabella Insolvibile, chi è la professoressa specializzata nella Seconda Guerra Mondiale (YouTube)

La sua preparazione è mirata ai prigionieri di guerra italiani, e ai crimini di guerra compiuti dalle forze naziste ai danni degli italiani in seguito all’8 Settembre del 1943.

Vanta anche esperienza come consulente tecnico delle Procure Militari di Roma e Napoli, per indagini sulle stragi naziste, è anche membro del Comitato scientifico dell’Istituto nazionale Ferruccio Parri.

Si laurea nel 2003 con lode, presso l’Università degli Studi di Napoli, Federico II, nel periodo tra il 2005 e il 2008 è stata anche borsista per la Scuola Superiore di Storia Contemporanea dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia.

Nel 2010 è stata titolare di un assegno per tutorato e didattica integrativa presso l’Università degli Studi di Napoli, qui diventerà una cultrice in storia contemporanea.

Nello stesso anno conseguirà il dottorato di ricerca in Storia presso lo tesso Aeneo, mentre nel 2012 sarà titolare di un contratto presso la cattedra di Storia Contemporanea della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Vanvitelli.

Nel 2014 sarà consulente tecnico delle procure militari di Napoli e Roma, per alcune indagini relative alle stragi naziste.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Vera Vergani, chi era l’attrice amata da Gramsci e D’Annunzio

Isabella Insolvibile, una vita dedicata alla Resistenza Italiana e alle stragi naziste

Nel 2016 parteciperà al progetto di ricerca per l’Atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia, mentre dal Luglio del 2014 al Gennaio del 2015 sarà borsista nell’Associazione Nazionale Partigiani Italiani, portando aventi il progetto di ricerca per il contributo al Mezzogiorno durante la Liberazione Italiana dal 1943 al 1945.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Helen McCrory, morta l’attrice di Peaky Blinders: fan in lutto

Dal 2015 fa parte del Comitato Scientifico dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri, qui si occuperà della redazione sulla rivista Storia e problemi contemporanei, collaborando con alcuni programmi su Rai Storia.

Dal 2016 è coordinatrice editoriale della collana intitolata Viella Editore, i processi per i crimini di guerra tedeschi e fascisti avvenuti in Italia verranno sviscerati nei suoi libri e pubblicazioni.

Mentre dal Marzo del 2017 è diventata professoressa universitaria di seconda fascia avendo la possibilità di insegnare ad un pubblico più esperto e soprattutto desideroso di imparare dalla sua immensa conoscenza.