Kamil Jarzembowski: chi è l’ex seminarista che denuncia abusi in Vaticano

0
421

Le accuse di Kamil Jarzembowski: chi è l’ex seminarista che denuncia abusi in Vaticano, cosa sappiamo del caso che ha scosso tutti.

Kamil Jarzembowski (screenshot video)

Un ex studente di seminario polacco ha denunciato ciò che sostiene essere un presunto abuso sessuale avvenuto nel Preseminario della Basilica di San Pietro. Si tratta del Preseminario San Pio X, l’istituto in Vaticano noto come quello dei cosiddetti “chierichetti del Papa”. Kamil Jarzembowski – questo il nome dell’ex seminarista – è citato nel libro intitolato “Peccato originale” del giornalista investigativo vaticano Gianluigi Nuzzi.

LEGGI ANCHE –> Chi è Don Alberto Ravagnani, il prete che predica sui social

Jarzembowski sostiene di aver assistito ad abusi subiti regolarmente da un 13enne nel dormitorio del seminario Pio X in Vaticano da parte di un seminarista più anziano, ora sacerdote, e che la sua denuncia formale al Vaticano dopo aver lasciato il seminario fu di fatto ignorata. Una vicenda della quale si sono occupati anche diverse trasmissioni televisive, da ‘Quarto Grado’ a ‘Le Iene’.

LEGGI ANCHE –> Enna, prete agli arresti domiciliari per abusi su minori

Le accuse di Kamil Jarzembowski: attacco diretto ai responsabili

Ma dalle carte processuali della Santa Sede emerge comunque che ci sarebbe stato un rapporto consenziente tra la presunta vittima e il giovane sacerdote Gabriele Martinelli, all’epoca quasi coetanei, avendo solo un anno di differenza. I due erano compagni di Preseminario dal 2006 al 2012. Gabriele Martinelli, dopo le accuse del giovane ex seminarista polacco, si era così ritrovato sotto accusa per abusi sessuali, ma non solo. Kamil Jarzembowski sostiene nelle sue accuse anche le responsabilità della gerarchia del Preseminario.

Sostiene infatti: “Anche il molestatore era un ragazzo, ma aveva un posto di potere all’interno del seminario e anche nella Basilica di San Pietro. Non era un seminarista normale perché godeva di grande fiducia da parte del rettore”. Così nel processo che mette sotto accusa Gabriele Martinelli è finito anche l’ex rettore, monsignor Enrico Radice, accusato invece di mancata vigilanza. Questi nega fermamente le accuse che gli vengono mosse. Invece, nel libro di Nuzzi le accuse sarebbero ben definite e ci sarebbero 15 documenti che descrivono presunti abusi nei confronti dei chierici del Papa.

Non solo: secondo Nuzzi addirittura “il Papa ha convocato e incontrato coloro che hanno assistito agli abusi sessuali avvenuti nel pre-seminario vaticano di Pio X”. Tuttavia, non vi sono prove che tali riunioni abbiano avuto luogo. Greg Burke, il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, ha twittato “Falsità sul clero in Vaticano: il Papa non ha mai ricevuto una presunta vittima né alcun testimone”.