Francesca Brambilla, la Bona Sorte: “Neymar? Non posso parlare”

0
245

La showgirl Francesca Brambilla, la Bona Sorte di Avanti un altro, gioca coi suoi fan su Instagram: “Neymar? Non posso parlare”.

(Instagram)

Amica di Fedez e Ghali, “poi le nostre strade si sono divise”, la Bona Sorte di Avanti un altro, Francesca Brambilla, si è lasciata andare a una serie di confessioni sulla sua vita privata, rispondendo attraverso le Instagram Stories sul suo profilo alle tante domande dei suoi fan. Un sogno che non nasconde è quello di conoscere Papa Francesco, ma se si parla di calciatori, la showgirl spiega di conoscerli tutti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Avanti un altro, Carmela Generali: chi è la ragazza del Sud

Ovviamente, il chiarimento di fronte a tanti malpensanti è d’obbligo: “Ci tengo però a precisare che conosciuti non vuol dire assolutamente provati”. Nella lista delle conoscenze della ragazza ci sono tanti nomi noti. Il primo della lista è Cristiano Malgioglio: “Lo adoro”, ha sottolineato la giovane influencer.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Avanti un altro, chi è Fabrizia Santarelli: la nuova Bona Sorte

Non solo Neymar: Francesca Brambilla a ruota libera sul mondo dello spettacolo

Ci sono poi il compianto Marco Simoncelli, conosciuto molti anni fa in discoteca, e poi Tony Cairoli, una leggenda vivente del motocross. Avendo lavorato in MotoGP, Francesca Brambilla ha collaborato anche con Guido Meda, la voce dei motori per Mediaset. Su Zlatan Ibrahimovic, quindi confida: “L’ho conosciuto tanti anni fa una sera in discoteca a Milano”. La Bona Sorte rivela anche di aver conosciuto Rocco Siffredi e altri attori del mondo del porno, che considera “bellissime persone”.

Non nasconde la conoscenza poi con Fabrizio Corona, l’ex paparazzo dei vip al centro di un’interminabile vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto, così come ammette di conoscere Gianluca Vacchi e di adorare Tommaso Zorzi, una delle conoscenze più recenti fatte. Quando poi spunta la domanda sulla stella del PSG, Neymar, Francesca Brambilla ammette di conoscerlo: “Yes, ma non posso dire niente, non posso parlare”, evidenzia.