Anziana muore due giorni dopo il vaccino anti-Covid: disposta l’autopsia

0
82

Un’anziana di Collepasso, in Puglia, è deceduta due giorni dopo essere stata sottoposta al vaccino anti-Covid di Moderna. Per stabilire un’eventuale nesso, le autorità sanitarie locali hanno disposto l’autopsia.

puglia, anziana morta due giorno dopo il vaccino anti covid
Credit: Lukas Schulze/Getty Images

A Collepasso, comune pugliese in provincia di Lecce, una donna di 77 anni è morta due giorni dopo aver ricevuto il vaccino Moderna. L’anziana era stata sottoposta al siero anti-Covid nel pomeriggio di sabato 24 aprile a domicilio, in quanto persona deambulante.

Dopo essere venuto a conoscenza del decesso, avvenuto il 26 aprile, il medico di base dell’anziana come da protocollo ha subito informato l’ente sanitario locale. Data la vicinanza temporale tra la morte e la vaccinazione, l’Asl di Lecce ha disposto l’autopsia dopo il funerale per accertare o escludere l’eventuale correlazione. Non è stato reso noto se la donna soffrisse di patologie pregresse.

Ti potrebbe interessare anche -> Covid, Figliuolo: “Vaccinare tutte le fasce di età e quelle produttive”

Puglia, anziana morta dopo il vaccino anti-Covid: è il terzo caso in poco tempo

Come sottolineato dal Corriere Salentino, nel mese di aprile in Puglia si erano già registrate altre due morti sospette successive alla somministrazione del vaccino anti-Covid. Sempre a Collepasso un’anziana 83enne era morta alcuni giorni dopo aver ricevuto la prima dose del siero prodotto da Pfizer-BioNTech. La donna aveva patologie pregresse. Subito dopo i funerali l’Asl aveva disposto l’autopsia al fine di “escludere o includere” il nesso di causalità tra il decesso e il vaccino.

Ti potrebbe interessare anche -> Variante indiana, fiducia da Pfizer-BioNTech: “Il nostro vaccino è efficace”

Il secondo caso analogo che si è recentemente verificato in Puglia riguarda un’altra anziana, dell’età di 85 anni e residente a Matino, in provincia di Lecce, a cui era stata inoculata una dose di Moderna. La donna era morta circa 24 ore dopo la somministrazione del siero. Anche in quel caso per chiarire la situazione era stato disposto l’esame autoptico. Secondo le testale locali, dalle analisi condotte sulle salme delle due anziane non sarebbe emersa alcuna correlazione con il vaccino anti-Covid.