Covid, Figliuolo: “Vaccinare tutte le fasce di età e quelle produttive”

0
328

Il Commissario Figliuolo ha aperto alla possibilità di vaccinare, dopo gli over 65, tutte le fasce di età e quelle produttive

Francesco Paolo Figliuolo (foto esercito.difesa.it)

Secondo quanto comunicato dalla struttura commissariale per l’emergenza, sono oltre due milioni e 100 mila le dosi del vaccino Pfizer in arrivo tra il 5 e il 7 maggio in Italia mentre ad oggi sono oltre 20.111.976 le dosi di vaccini somministrate, con 14.084.097 persone  che hanno ricevuto la prima e 6.027.879 anche il richiamo. Dei 22.558.660 dosi di vaccini distribuite alle Regioni è stato finora somministrato l’89.2%, tuttavia “dobbiamo concentrarci sulle classi over 60, per le quali la media di somministrazione è ancora bassa, e il piano va seguito in maniera ordinata e coerente”, ha ammonito il Commissario Francesco Paolo Figliuolo che ha anche aperto alla possibilità di vaccinare tutte le classi di età e quelle produttive, in particolare gli addetti del settore alberghiero.

LEGGI ANCHE –> Covid, Pfizer: “Vaccino efficace anche per i 12-15enni”

Inoltre il Commissario ha invitato a “inoculare sempre il 90% di dosi”. “Vaccini nelle scuole? Ci pensiamo, come negli anni Settanta”, ha precisato Figliuolo.

Figliuolo: “Vaccinare tutte le fasce di età e quelle produttive”. Nelle ultime 24 ore in calo i contagi e i decessi

Sono 9.148 i nuovi casi di positività al Covid in Italia nelle ultime 24 ore, contro i  12.965 del giorno precedente,  secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, ma su appena 156.872 test effettuati, oltre 220 mila in meno rispetto a sabato. 144 le vittime, a fronte delle 226 della precedente rilevazione, con l’indice di positività che balza al 5.8% dal 3.4% di ieri. Aumentano, anche se di poco, i ricoveri nelle terapie intensive2, con 109 nuovi ingressi giornalieri. In calo, invece,  quelli nei reparti ordinari, -36.

LEGGI ANCHE –> Covid, OMS: “Variante indiana presente in almeno 17 Paesi”

Sono 93.096 le persone controllate dalle forze dell’ordine durante il Primo Maggio. 1.965 persone sono state sanzionate, quasi il doppio del giorno prima e 177 quelle denunciate contro le 30 del 30 aprile: lo ha reso noto il Viminale. Le verifiche anti-Covid hanno riguardato anche 12.960 attività ed esercizi commerciali: 90 titolari sono stati sanzionati, 39 le chiusure di esercizi commerciali.