Alan McLoughlin, muore a soli 54 anni l’ex centrocampista irlandese

0
135

Alan McLoughlin, muore a soli 54 anni l’ex centrocampista della Repubblica d’Irlanda. 

Alan McLoughlin da Allenatore
Alan McLoughlin da Allenatore

Alan McLoughlin ha totalizzato 42 presenze con l’Irlanda e resterà nella storia del calcio della Repubblica d’Irlanda per aver segnato il famoso gol contro l’Irlanda del Nord a Windsor Park nel novembre 1993, che portò la squadra di Jack Charlton alla fase finale della Coppa del Mondo 1994 negli Stati Uniti.

Leggi anche -> Franco Acosta: morto tragicamente il centravanti dell’Uruguay

Particolarmente commosso dalla notizia della morte di McLoughlin, il presidente della Federcalcio irlandese Gerry McAnaney ha dichiarato: “Alan sarà sempre ricordato per quel gol a Belfast 18 anni fa, un traguardo che ha messo in piedi l’intero paese. Era un grande giocatore per l’Irlanda, un fantastico calciatore che ha allenato tanti giovani giocatori e un uomo di famiglia molto orgoglioso. Siamo stati fortunati ad averlo come uno della nostra famiglia di calciatori irlandesi e così di parlare un nome di tutte le persone coinvolte nel calcio irlandese “.

Leggi anche -> Dramma Calcio: Alan Keely è morto improvvisamente a 38 anni

Alan McLoughlin muore a soli 54 anni. La sua drammatica confessione 

Alan McLoughlin nel mese di marzo aveva confessato di avere nuovamente a che fare con un tumore. Già una volta, durante la sua vita, aveva dovuto combattere contro questo terribile male. Quella volta, però, l’ex centrocampista della Repubblica d’Irlanda, ebbe la meglio sul cancro. Questa volta, però, il tumore è stato più forte di lui e ha lasciato una famiglia ed un’intera nazione sconvolti dal dolore.

Le parole dell’Amministratore Delegato della FAI

L’amministratore delegato della FAI, Jonathan Hill, ha commemorato così la figura di Alan McLoughlin : “Questa è la notizia più tragica ei nostri pensieri ora sono con la moglie di Alan, Debbie, le sue due figlie e la sua famiglia allargata. Ho parlato con Alan prima di onorarlo alla partita del Lussemburgo a marzo e so quanto fosse orgoglioso delle sue 42 presenze con la maglia dell’Irlanda. Andò a due Mondiali con l’Irlanda e sarà sempre ricordato per quella notte di novembre del 1993. Possa riposare in pace “.