L’idrogeno verde sorpasserà l’idrogeno blu entro il 2030

0
293

La situazione attuale vede l’idrogeno blu in testa: i costi ridotti rispetto all’idrogeno verde consolida la situazione di vantaggio ma nel lungo periodo quest’ultimo sorpasserà il primo.  

BERLIN, GERMANY – JUNE 10: A hydrogen pumping station for hydrogen-powered cars stands on June 10, 2020 in Berlin, Germany. The German government is to announce a new national hydrogen strategy later today that includes the development of a five gigawatt electrolysis capacity to produce “green” hydrogen by 2030. Hydrogen, which lends itself as a means for storing energy produced by renewable energy sources, is to become an important part of Germany’s overall renewable energy plan. (Photo by Sean Gallup/Getty Images)

L’idrogeno verde punta a superare l’idrogeno blu nel medi-lungo periodo. La situazione di vantaggio della variane blu è principalmente motivata dai costi – “l’alter ego” blu però si fa avanti e nello scenario delle energie rinnovabili è pronto a spodestare tutti. La stima proviene da uno studio di BloombergNEF che prevede il sorpasso entro il 2030.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ambiente: il Bayer Monaco passerà ai biglietti digitali

Momentaneamente a costare meno tra tutti i colori dell’idrogeno troviamo quello grigio, estratto dagli idrocarburi con un prezzo di circa 1,50 al Kg. Il costo in questo caso varia al variare di quello dei gas da cui viene estratto. Gli studi di BloombergNEF stimano che questa variante potrebbe lasciare spazio a quello verde entro il 2030 in sedici paesi. Nella nota i ricercatori illustrano come il prezzo dell’idrogeno grigio, rispetto all’ordinaria visione, potrebbe variare al rialzo secondo le stime dell’AIE, soprattutto in Europa dove, scrivono “i prezzi sono diventati più legati ai mercati spot”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Idrogeno, Ue: previsti fino 460mld di investimenti entro 2030

L’idrogeno blu invece ha un prezzo stimato tra i 2 e i 2,5 euro al kg – alle spalle l’idrogeno verde, il più caro, con un prezzo che varia dai 3,50 ai 5 euro al kg: in questo caso molto dipende e influenza il prezzo il costo dell’elettrolisi, oltre al prezzo dell’elettricità delle pale eoliche e di quello del fotovoltaico. A detta degli studiosi i costi delle energie rinnovabili dovrebbero scendere fino a consentire il sorpasso dopo che l’idrogeno verde costerà meno di quello blu. In questa direzione molte aziende petrolifere stanno muovendo i primi passi per costruire impianti per l’idrogeno blu anche nel Regno Unito, in Olanda e in Germani.