Covid, Gelmini: “Presto le date per la ripartenza del wedding e dello sport”

0
126

Il Ministro per gli Affari Regionali, Mariastella Gelmini, ospite ieri a Domenica In, ha reso noto che presto verrà annunciata una data per la ripartenza del wedding

Il Ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini (Getty Images)

Se maggio è notoriamente il mese delle “prime comunioni”, giugno tradizionalmente inaugura la stagione dei matrimoni, ecco perché il Ministro per gli Affari Regionali, Mariastella Gelmini, ospite ieri pomeriggio a “Domenica In”, ha tranquillizzato le tante coppie in procinto di compiere il “grande passo” e gli operatori del settore del wedding, tra i più penalizzati dalle misure restrittive anti-contagio da Covid.

LEGGI ANCHE –> Covid, al via il vaccino per gli over 50 della Lombardia: come prenotare

“Moltissimi futuri sposi e operatori del wedding mi hanno scritto e io li rassicuro: il Governo ci sta lavorando e sulla base dell’andamento dei contagi presto daremo una data per la ripresa perché i matrimoni vanno programmati per tempo. E Lo stesso vale per lo sport. Già in settimana ci saranno cabine di regia con il Comitato Tecnico-Scientifico per dare date a questi settori”. La Gelmini ha poi ricordato che “presto arriverà il Decreto “Sostegni” 2 con 40 miliardi a supporto delle categorie colpite” dalla crisi economica innescata dall’emergenza sanitaria legata all’epidemia di Covid.

Gelmini: “Presto le dare per la ripartenza del wedding e dello sport”. Ue, no al rinnovo del contratto con AstraZeneca

Intanto, sul fronte vaccinale, l’Unione europea, come reso noto dal Commissario al Commercio Thierry Breton nel corso dell’intervista concessa alla radio “France Inter”, pur giudicandolo “molto interessante e molto buono”, non rinnoverà il contratto, in scadenza a giugno, per la fornitura di vaccini anti-Covid con AstraZeneca, contro la quale nelle scorse settimane le istituzioni europee hanno promosso un’azione legale per inadempienze contrattuali.

LEGGI ANCHE –> Coppia toscana bloccata in India, il rientro in Italia. Anche il marito ha il Covid

Ieri, Festa della Mamma, non hanno potuto festeggiare le mamme di un milione e 346 mila minori in povertà assoluta. Un dato in crescita del 18% dopo l’esordio dell’epidemia di Covid mentre nello stesso periodo si è impoverito il 28.8% delle famiglie italiane. A evidenziare questi dati, pubblicati dall’Istat, è la Coldiretti che in occasione della Festa della Mamma ha distribuito 250 mila chili di prodotti alimentari in favore delle famiglie in difficoltà. Nell’iniziativa sono state coinvolte anche realtà della filiera dell’agroalimentare come Filiera Italia e Campagna Amica.