Gigi Buffon ai saluti, “Si è chiuso un ciclo”: l’annuncio

0
304

Gigi Buffon in un’intervista svela cosa farà alla fine della stagione che sta per concludersi. Sul campionato: “Ci è mancata la continuità”

Gigi Buffon
Buffon saluti i tifosi della Juve nella sua ultima partita prima nel maggio 2018 del ritorno dopo una stagione a Parigi (Getty Images)

Il portiere Gianluigi Buffon ha annunciato cosa farà a fine stagione. A 43 anni (compiuti lo scorso gennaio) il portiere della Juventus non parla ancora di ritiro anche se non è escluso. Di sicuro chiuderà per la seconda volta in carriera, ma questa volta “definitivamente”, con il club bianconero. Lo ha dichiarato in un’intervista a Bein Sport dove ha lasciato anche un suo pensiero sull’andamento della Juve quest’anno. Secondo l’ex portiere della Nazionale è mancata la continuità ed è andata male con le squadre meno blasonate.

Se con le prime della classe i match sono stati comunque giocati anche se non sempre sono arrivati buoni risultati, è con le cosiddette piccole che la Vecchia Signora ha perso punti importanti. Se la Juventus deve ripartire nella prossima stagione e mettersi alle spalle quella che sta per concludersi, anche Buffon forse ripartirà.

Il futuro, infatti, è incerto. Se dovesse esserci qualche progetto stimolante potrebbe ancora scendere in campo il prossimo anno o comunque essere un importantissimo uomo-spogliatoio. In caso contrario la sua lunga e vittoriosa carriera potrebbe chiudersi qui.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, con Buffon a fine stagione sarà addio: altra esperienza o ritiro?

Gigi Buffon, il campione del mondo con il rimpianto della Champions

Finale persa dalla Juventus contro il Real Madrid nel 2017 (Getty Images)

Alla Juve, dice Buffon, ha dato e ricevuto tutto ma il ciclo ora è finito “ed è giusto che io tolga il disturbo”. Ha difeso la porta della Juve dal 2001, quando fu acquistato dal Parma, fino al 2018. Dopo un anno al Psg è ritornato a Torino. Ha vinto 10 scudetti e un campionato di Serie B più quattro Coppe Italia e sei Super Coppe italiane. Ha vinto anche l’equivalente trofeo francese, la Trophée des Champions, più il campionato transalpino.

C’è però un grande rimpianto, non aver mai vinto la Champions League, due volte sfiorata con la Juve in finale. Non mancano però i titoli europei: nel 1998-1999 ha vinto la Coppa Uefa con il Parma. Anche con gli emiliani ha trionfato in Coppa Italia e Super Coppa Italiana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, la minaccia di Gravina alla Juventus: ecco cosa rischiano i bianconeri

Tra le vittorie più memorabili c’è ovviamente la Coppa del Mondo con la Nazionale di Marcello Lippi del 2006. Per cinque anni è stato nominato Miglior portiere dell’anno. Non sono mancate però polemiche attorno alla sue figure: è stato accusato e prosciolto di far parte del giro di calcioscommesse.