Inter, rivoluzione Conte: l’allenatore pensa alla prossima stagione

0
207

L’Inter campione deve pensare a tanti aspetti per il campionato futuro a partire dalla questione del tecnico

Inter Conte
L’Inter campione d’Italia (Getty Images)

Conte si è appena laureato di nuovo allenatore campione d’Italia riportando lo scudetto all’Inter dopo undici anni. Il tecnico leccese, alla vigila della sfida con la Roma, ha detto che lo scudetto va onorato e che nelle restanti tre gare alla fine del campionato proveranno a vincere.

Ovviamente sia l’allenatore che il club pensano già alla prossima stagione e all’imminente calciomercato. Ci sarà una Champions League da disputare e uno scudetto da difendere. Le ambizioni e gli ostacoli quindi non mancano. Tra questi ultimi il primo è proprio Antonio Conte la cui permanenza a Milano non è certa per vari motivi. Il primo sarebbe di natura economico sia per quanto riguarda l’ingaggio dell’allenatore sia per l’esborso economico per la rosa che Zhang pare non voglia più sostenere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mourinho, calciomercato Roma: gli acquisti per l’allenatore portoghese

Inter, una voce: Conte va all’estero

Antonio Conte (Getty Images)

Come per i calciatori anche in questo caso ci sono tante voci che si susseguono. La permanenza di Conte dipende molto dal calciomercato. Il tecnico vorrebbe tenersi i gioielli come Lukaku che è oggetto di desiderio di molti club europei così come lo stesso allenatore. È ancora presto per poter dire se ci sarà o meno una rivoluzione dalla panchina al campo – senza rispettare il detto che squadra che vince non si cambia – ma gli incontri già si susseguono.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, la minaccia di Gravina alla Juventus: ecco cosa rischiano i bianconeri

Il presidente cinese terrà conto ovviamente prima del bilancio e in base a ciò si potrà programmare vagliando cosa c’è già a disposizione, i costi e come aggiustare o migliorare la squadra. Tra le voci ci sarebbe anche un ritorno di Conte in Premier League con il Tottenham che qualche settimana fa ha licenziato Mourinho, il prossimo allenatore della Roma.