Clarissa Burt: il mio rapporto con Francesco Nuti

0
240

Clarissa Burt: il mio rapporto con Francesco Nuti. Ritorna in televisione Clarissa Burt e si racconta da Caterina Balivo.

Clarissa Burt 1
Clarissa Burt 1 (Getty Images)

E ‘sempre bello vedere Clarissa Burt. Non solo perché, nonostante il tempo che avanza per lei come per tutti, rimanga una donna bellissima, ma soprattutto perché i suoi amarcord ci riportano indietro di anni, quando alcuni di noi erano sicuramente più giovani e, forse, anche un pò più belli. In collegamento dalla sua America, piomba nelle nostre case grazie al salotto allestito da Caterina Balivo.

Inizia così un amarcord che ci riporta indietro di quarant’anni, quando la giovanissima Clarissa atterrò a Milano per iniziare la sua folgorante carriera come modella. Qualche anno a Milano e poi la discesa verso Roma, capitale d’Italia e del Cinema. ” Era il mio secondo sogno, dopo quello di fare la modella: avevo una grande voglia di fare cinema”, dice la Burt. E come il primo, anche il secondo sogno si realizza. Il suo debutto cinematografico avviene grazie a Francesco Nuti ed al suo “Caruso Pascoski di padre polacco”.

Clarissa Burt il mio rapporto con Francesco Nuti. La storia con l’attore toscano …

Francesco Nuti assume un’importanza particolare nella vita di Clarissa Burt, dal momento che non fu soltanto il regista che la iniziò al cinema, ma una persona con la quale condivise una breve, ma importante, storia d’amore. “Io e lui abbiamo avuto una storia durata un anno e mezzo”, ha confessato la Burt. Ci siamo poi lasciati prima dell’uscita del film e per questo motivo non sono andata alla prima. Per vederlo, ho dovuto comprare il biglietto ”.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Francesco Nuti, chi è l’ex moglie Annamaria Malipiero

… e con Massimo Troisi

E sfogliando l’album di ricordi di una vita vissuta pienamente ed intensamente, non poteva mancare il ricordo di un grande del nostro cinema, Massimo Troisi e del rapporto sentimentale che li ha legati per tre anni. L’inizio fu difficile per via del fatto che la Burt non conoscesse la lingua napoletana di Massimo, ma l’apprese facilmente e da lì iniziò una storia importante per entrambi. Un racconto, quello della storia con Massimo Troisi, che non può non commuovere ed emozionare l’attrice e modella americana.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Francesco Nuti, la figlia Ginevra: “La mia vita con mio padre”

Perché finì? “Me lo chiedono tutti, ma l’amore viene e poi va, non rimane per sempre”. Poi ha confessato qualche dettaglio in più: “Massimo era bello, divertente e famoso, i soldi non gli mancavano. Era molto attraente per le donne e lui ogni tanto ne approfittava. Per me una coppia significa essere in due, non essere in duecento ”. Ricordi, ricordi, ricordi e la loro infinita bellezza che si manifesta sempre ogniqualvolta vengono rievocati.