Offerta di 9 miliardi di dollari di Amazon per la Mgm

0
195

Il colosso dell’e-commerce Amazon avrebbe offerto 9 miliardi di dollari per acquisire la storica casa di produzione cinematografica MGM

(Getty Images)

Amazon, il gigante dell’e-commerce fondato da Jeff Bezos, l’uomo più ricco del mondo è in trattative per acquisire la società cinematografica e televisiva MGM per circa 9 miliardi di dollari (7.4 miliardi di euro). Le trattative, secondo quanto riporta Bloomberg, sarebbe in corso da diverse settimane e a condurle sarebbero il capo di Amazon Tv, Mike Hopkins, e il Presidente di Mgm Kevin Ulrich.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Calciomercato Juventus, indizio social sul futuro di Cristiano Ronaldo – VIDEO

La MGM (Metro Goldwyn Mayer) vanta un catalogo di oltre 4000 film tra i quali i primi della saga sull’007 per antonomasia, James Bond, il primo Indiana Jones, Rocky, e un capolavoro della Settima Arte, “2001: Odissea nello Spazio”, firmato dal geniale Stanley Kubrick, oltre alla trilogia de “Lo Hobbit”.

Offerta di 9 miliardi di dollari di Amazon per acquisire la casa di produzione cinemtografica MGM

La Metro-Goldwyn-Mayer, il cui il principale azionista è il fondo Anchorage Capital, è in cerca di un acquirente da mesi. La possibile acquisizione di MGM permetterebbe ad Amazon di rendere ancora più appetibile la propria offerta su Prime Video. Tuttavia, vi sono notizie contrastanti su a che punto siano le trattative: per “The Information”, “lo stato delle trattative di Amazon con MGM non è chiaro ed è possibile che non si arrivi ad alcun accordo” mentre Variety evidenzia che i 9 miliardi di dollari sono proprio la cifra che MGM spera di incassare.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Franco Battiato e l’enigma della malattia: dal ritiro dalle scene alla morte

D’altronde, la partnership tra Amazon e la MGM è già molto stretta: nel nostro Paese da febbraio di quest’anno nel bouquet dei canali a pagamento di Amazon Prime Video figura anche quello dedicato ai film e alle serie TV di MGM, di conseguenza acquisire l’intero catalogo sarebbe un esito naturale: ecco perché l’acquisizione della casa di produzione cinematografica da parte del colosso dell’e-commerce è un’ipotesi più che plausibile.