Rula Jebreal, dopo le polemiche torna a LA7: pace fatta

0
188

Rula Jebreal questa sera sarà ospite di Atlantide. La settimana scorsa aveva rifiutato l’invito di Propaganda Live perché era l’unica donna

Rula Jebreal
Rula Jebreal (Getty Images)

Stasera la giornalista italo-israeliana di origini palestinesi Rula Jebreal sarà ospita a La7. Pace fatta con la rete di Urbano Cairo? Solo qualche giorno fa infatti la donna in polemica con un’altra trasmissione del canale, Propaganda Live, rifiutò l’invito. Questa sera entrerà negli studi di Atlantide, programma di Andrea Purgatori, per discutere delle nuove escalation di violenze che da qualche settimana stanno insanguinando di nuovo il Israele e Palestina.

Per parlare dello stesso tema venerdì fu invitata a Propaganda ma la giornalista nel pomeriggio via Twitter comunicò la sua assenza in quanto unica donna tra sette uomini. “come scelta professionale non partecipo a nessun evento che non implementa la parità e l’inclusione”, disse, aggiungendo che la sotto rappresentazione femminile nei media italiani è “parte centrale del problema”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Propaganda Live senza Rula Jebreal: rifiuta l’invito perchè unica donna nel programma

Rula Jebreal, questa sera non sarà l’unica donna presente

Getty Images

Diego Bianchi “Zoro” aprì la puntata spiegando cos’è Propaganda Live e che non fu invitata in quanto donna ma per le sue competenze in tema, ricordando che ci sono quattro ospiti fissi di cui due donne. Per questa sera c’è stato un cambio d’opinione o la giornalista andrà in tv perché c’è anche un’altra donna?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rula Jebreal: chi è la scrittrice e giornalista palestinese

Tra gli invitati di questa sera, infatti, ci sarà anche la collega Maria Cuffaro. Gli altri presenti saranno il direttore di Repubblica Maurizio Molinari, il direttore della rivista di geopolitica Limes Lucio Caracciolo e il vignettista Mauro Biani. Due donne e tre uomini dunque, ci sarà ancora la sotto rappresentazione femminile. E come “Zoro” in trasmissione aveva parlato della questione che si era creata poco prima, chissà se anche la giornalista vorrà dire la sua.