Samanta Tina, finalmente Eurovision: un sogno che si realizza

0
168

Cosa sapere su Samanta Tina, finalmente Eurovision: un sogno che si realizza per l’artista lettone, al nono tentativo.

(Instagram)

Per Samanta Tina, lettone classe 1989, prendere parte all’Eurovision Song Contest è un sogno che si avvera. Nessun altra cantante è probabilmente andata così vicina alla partecipazione come lei e il fatto che anche la Lettonia abbia deciso di lasciarsi rappresentare dallo stesso artista dell’anno precedente, quando tutto fu annullato per la pandemia, la dice lunga sulla sua gratificazione.

Leggi anche –> Hooverphonic: che fine aveva fatto la band rilanciata da Eurovision

Samanta – che ha oltre 60mila follower sul suo profilo Instagram – ha partecipato al percorso di selezioni dell’Eurovision lettone non meno di sei volte, arrivando seconda due volte (nel 2012 e nel 2013). Ha anche cercato di rappresentare la sua seconda nazione di origine, la Lituania, in due occasioni nel 2015 e nel 2017. Quest’anno il suo obiettivo è stato raggiunto.

Leggi anche –> Stefania, la più giovane cantante a Eurovision: età, successi, Instagram

Cosa sapere su Samanta Tina, per lei è arrivato l’atteso Eurovision

Nel 2020, Samanta Tina, infatti, ha finalmente trionfato nello spettacolo di selezione della Lettonia con la canzone Still Breathing, vincendo l’opportunità di rappresentare la sua nazione all’Eurovision Song Contest. Come detto, la gara canora è stata annullata, ma dato il numero di precedenti tentativi che aveva fatto per competere, la delegazione lettone l’ha invitata a tornare incondizionatamente dopo l’annullamento della competizione dello scorso maggio.

Parlando della sua canzone The Moon is Rising, Samanta Tina ha detto a Eurovision.tv: “Questa canzone parla di donne potenti e ammirevoli, di ognuna di noi. Invito le donne a non aver paura di noi stesse e di essere diverse. La mia canzone incoraggia le donne a fare una corona con le proprie mani e metterla sulla testa per essere il governatore della vita, amare e credere in noi stessi, allora saremo amati dalle persone che ci circondano”.