Don Matteo, il clamoroso addio di Terence Hill: ecco chi arriva al suo posto

0
204

Una clamorosa indiscrezione si abbatte sul set di Spoleto dell’edizione numero tredici di Don Matteo, al termine della stagione ci sarà l’abbandono della popolare fiction Rai da parte di Terence Hill e l’ingresso di Raoul Bova. I dettagli

Don Matteo Terence Hill Raoul Bova

Una clamorosa indiscrezione piomba, come un fulmine a ciel sereno, nella preparazione del set di Spoleto della tredicesima edizione della fiction Rai Don Matteo. Al termine della stagione in corso di lavorazione il popolare Terence Hill lascerà, dopo ben ventuno anni di onorato servizio, i panni del sacerdote investigatore.

Non sono ancora chiari i motivi della scelta anche se Massimo Girotti, questo il vero nome di Terence Hill, 82 anni lo scorso 29 marzo a più riprese ha manifestato la volontà di riposare dopo il lungo impegno per dedicarsi ad un progetto personale a cui tiene molto.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Un dramma ha segnato Terence Hill, ecco cosa è successo a Don Matteo

Don Matteo, Raoul Bova prende il posto di Terence Hill

Altrettanto clamoroso il nome di chi prenderà il posto di Terence Hill, la serie non solo non verrà interrotta ma andrà avanti con lo stesso titolo. Si tratta di Raoul Bova che dopo i recenti successi de I Medici, Made in Italy e Buongiorno Mamma tornerà ad interpretare con costanza un personaggio della fiction. Già in passato Raoul Bova aveva legato il suo nome a serie televisive di grande successo, ricordiamo su tutti La Piovra, Ultimo e Distretto di Polizia.

Interessanti i contorni del nuovo personaggio, che, secondo le indiscrezioni raccolte dalla redazione di Cronaka 12 presso una fonte molto vicina alla direzione di Rai Fiction, vedranno Bova, 50 anni il prossimo 14 agosto, nei panni del nuovo parroco della parrocchia di Santa Eufemia a Spoleto.

Raoul Bova sostituirà Terence Hill alias Don Matteo Bondini, destinato ad altro incarico, ed impersonerà un “nuovo” Don Matteo. L’omonimia è resa necessaria dalle esigenze di scena ed avrà come contraltare il Capitano dei Carabinieri Flavio Anceschi, interpretato da Flavio Insinna, per lui si tratta di un ritorno nella storia.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Un grande ritorno a Don Matteo: clamorosa sorpresa per il set di Spoleto

Di fatto Raoul Bova e Flavio Insinna saranno i due volti del nuovo decennio della fiction, una della più amate e seguite in assoluto. Un colpo da maestro da parte della casa di Produzione Lux Vide che garantisce così rinnovamento nella continuità alla storia. Roaul Bova comparirà già durante la tredicesima stagione, tra la quarta e la sesta puntata, per poi sostituire alla fine del ciclo Terence Hill in maniera definitiva.