Addio a Luciana Novaro: la talentuosa étoile scoprì Carla Fracci

0
353

Nel giorno della scomparsa di Carla Fracci, arriva la triste notizia della morte di colei che per prima l’ha scoperta: Luciana Novaro. È stata una delle più giovani étoile della Scala di Milano e tra le più grandi ballerine che l’Italia abbia mai avuto.

morta luciana novaro
(screenshot video)

Oltre a Carla Fracci, il mondo della danza deve dire addio anche a Luciana Novaro, una delle più talentuose ballerine e coreografe che l’Italia abbia mai avuto. Vedova del giornalista Nino Nutrizio, aveva compiuto 98 anni pochi mesi fa. Ad annunciare la triste notizia è stata la figlia Cristina Nutrizio, nota autrice televisiva.

L’ex ballerina è morta ieri, mercoledì 26 maggio, dopo aver lottato a lungo con una grave malattia. Nel corso della carriera è riuscita a diventare una vera icona della danza, ricevendo apprezzamenti da tutto il mondo per le sue grandissime doti. Luciana Novaro sarà ricordata come una delle più giovani étoile della Scala di Milano: lì ha ricoperto il ruolo di prima ballerina per oltre 10 anni, dal 1941 al 1956.

Ti potrebbe interessare anche -> Nicoletta Manni, chi è la ballerina della Scala nota in tutto il mondo

Morta Luciana Novaro: fu la prima a scoprire il talento di Carla Fracci

Luciana Novaro, dopo l’eccelsa carriera da ballerina, si è imposta come una delle migliori coreografe e maestre di danza italiane, curando la regia di numerosi spettacoli di successo. Grazie alla sua visione, accompagnata da un grande fiuto per il talento, ha scoperto Carla Fracci nella sua scuola di danza a Palazzo Serbelloni, in corso Venezia a Milano.

Ti potrebbe interessare anche -> Morta Carla Fracci: la regina della danza era in gravi condizioni

L’Italia nel giro di poche drammatiche ore ha perso due delle più grandi esponenti del mondo della danza. La morte di Carla Fracci è sopraggiunta questa mattina, giovedì 27 maggio. Aveva 84 anni e secondo quanto emerso versava in gravi condizioni. Sulla scia della sua maestra Luciana Novaro, ha costruito la parte centrale della sua carriera presso la scuola di ballo della Scala, dove è poi divenuta étoile.