Morta Carla Fracci: la regina della danza era in gravi condizioni

0
1501

Morta Carla Fracci: la regina della danza, secondo quanto riporta il “Corriere della Sera”, versava in gravi condizioni.

morta carla fracci
Getty Images

Non è un periodo fortunato per il mondo della cultura italiana: dopo la scomparsa, poco più di una settimana fa, del Maestro Franco Battiato, oggi la notizia della morte di Carla Fracci, icona della danza italiana e mondiale, che, secondo quanto riporta il “Corriere della Sera, versava in gravi condizioni di salute. Le sue ultime apparizioni pubbliche risalgono al 28 e al 29 gennaio scorsi quando ha tenuto una masterclass, con i protagonisti del balletto “Giselle”, andata in streaming sui profili del Teatro alla Scala.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Biden pretende risposte dalla Cina sull’origine della pandemia di Covid

Morta Carla Fracci. La carriera della regina della danza

Nata nel 1936 a Milano, di umili origini (il padre era alpino, la madre operaia), Carla Fracci entra a 10 anni alla scuola di ballo della Scala dove debutta nel 1955 diventandone 3 anni dopo l’etoile. Da qui inizia una carriera prestigiosissima che la conduce a calcare i palcoscenici dei più importanti teatri del mondo e che culmina nell’incoronazione, nel 1981, da parte del “New York Times”, a “prima ballerina assoluta“. Ha interpretato soprattutto ruoli drammatici e romantici, come “Giselle”, “La Sylphide”, “Giulietta”, “Swanilda”, “Francesca da Rimini” e “Medea”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Kevin Clark, il giovane batterista di School of Rock muore a 32 anni

Ha danzato con i partner più illustri del mondo della danza, quali Rudolf Nureyev, Michail Barishnikov, Paolo Bortoluzzi fino ai più giovani Massimo Murru e Roberto Bolle. Lunga la sua carriera artistica, indissolubilmente legata alla Scala di Milano, Carla Fracci ha spaziato dal classico al contemporaneo sperimentando nuovi linguaggi ed esibendo la propria grazia e il proprio elegante talento sui palchi di tutto il mondo.