Mino Raiola, novello Re Mida, quel che tocca trasforma in milioni di euro

0
390

Mino Raiola, novello Re Mida, quel che tocca trasforma in euro, milioni di euro. 

Mino Raiola
Mino Raiola (Getty Images)

Quando si parla di procuratori che subito si scrive nel mondo del calcio un nome viene in mente: Mino Raiola. Nato a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, nel 1967, Carmine Raiola, per tutti Mino, è un procuratore sportivo tra i più potenti del calcio mondiale. Con la sua famiglia si trasferisce nei Paesi Bassi, a Haarlem, e da lì parte un’avventura con tratti unici.

Parla sette lingue, alcuni dicono che le parli tutte male, ma la sua lingua universale, che tutti comprendono benissimo, è la lingua del denaro. Sa come farlo circolare tra una società che cede un calciatore, un altro che lo acquista e l’obolo che intasca per il disturbo, nonché la percentuale sul ricco contratto che il professionista andrà a sottoscrivere grazie a lui.

Ti potrebbe interessare >>>  Ibrahimovic, nuova bufera: “Socio di una società di scommesse”

La sua veloce scalata verso il successo

Mino Raiola con Ibra
Mino Raiola con Ibra (Getty Images)

Ha soltanto 20 anni quando fonda la prima società di intermediazione, poi diviene direttore sportivo della squadra della città di adozione. Dopo una scalata ai vertici del calcio olandese, è diventato agente FIFA. Da quel momento sotto la sua ala protettrice passano in più grandi talenti del calcio mondiale, nonché campioni già affermati che con lui vogliono aumentare visibilità e conto in banca.

Ibrahimovic, Pogba, Robihno, Donnarumma, de Ligt sono solo alcuni esempi della qualità elevatissima dei suoi assistiti. Con Mino Raiola le peculiarità dei grandi procuratori, toccano le vette più alte. Straordinaria la sua capacità di fiutare talenti straordinari , i talenti normali li lascia agli altri. Un’altra dote rarissima tra i procuratori, che rende Mino Raiola un vero e proprio maestro, è la sua capacità di “piazzare” calciatori difficilmente cedibili o per motivi di età o perché provengono da una o più stagioni negative. Mario Balotelli è l’esempio classico di questa tipologia di operazioni, un calciatore che dopo ripetute stagioni fallimentari riesce sempre a sottoscrivere contratti importanti, a volte anche con club prestigiosi.Incredibile, ma vero.

Le ipotesi sul patrimonio di Mino Raiola

Quanto guadagna Mino Raiola? Il suo patrimonio è da sempre oggetto di grande attenzione e curiosità. Facendo i conti della serva, considerando che i calciatori che ruotano attorno alla sua scuderia valgono diversi centinaia di milioni di euro, affermano tranquillamente che il suo patrimonio consti di diversi decine di milioni di euro.

Ti potrebbe interessare >>>  Milan, addio a Donnarumma: rinnovo impossibile. Il futuro è Maignan

Nel 2016 è stato l’intermediario con il maggior volume di denaro movimentato nel calciomercato. Gli affari con il Manchester United gli affari maturati e milioni di dollari di commissioni per circa 50 euro, un fronte di un movimento di ingaggi e cartellini di circa 500 euro.