Sinovax, l’Oms concede il via libera al vaccino cinese

0
179

Sinovax, il nuovo vaccino anti-Covid cinese riceva l’Ok. Quali sono invece quelli consentiti oggi in Europa

Sinovax
Sinovax (foto Facebook)

Vengono rispettati gli standard di “sicurezza, efficacia e fabbricazione, scrive l’Organizzazione Mondiale della Sanità che pertanto dà il via libera al vaccino anti-Covid messo a punto dalla società cinese Sinovax. L’Oms ha concesso l’omologazione d’urgenza.

Già da qualche settimana è in corso la procedura di revisione clinica da parte dell’Ema, l’Agenzia Europea del Farmaco. Roberto Cauda, il direttore dell’Unità operativa di Malattie infettive del Policlinico Gemelli di Roma, intervenendo alla trasmissione di RaiTre Agorà, aveva detto che potrebbe essere efficace contro il Covid.

Secondo Bloomberg News una ricerca australiana ha dimostrato che questo vaccino è particolarmente efficace contro i casi moderati e gravi di Covid.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Speranza: “Molto probabile la terza dose del vaccino”

Vaccini, in Europa si sperimentano altri due

Ad oggi all’interno dell’Unione Europea sono quattro i vaccini approvati, Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Janssen della Johnson&Johnson con quest’ultimo unico con una sola dose. Altri due vaccini sono in corso di approvazione, il CureVac e il Sanofi-GSK.

Il primo e della omonima azienda tedesca e come gli altri utilizza l’attacco alla proteina Spike che penetra nelle cellule umane per infettare la malattia nel corpo. Si trova nella terza fase di sperimentazione e a giugno potrebbe ottenere il via libera definitivo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Quando Brusca uccise il piccolo innocente Di Matteo

Infine l’ultimo vaccino, Sanofi-GSK, è nella seconda fase di sperimentazione. L’Italia avrà un ruolo importante con lo stabilimento Sanofi di Anagni, vicino Frosinone. L’Ue ha già sottoscritto un accordo per 300 milioni di dosi. Successivamente almeno un miliardo di dosi destinate a tutta Europa saranno infialate nello stabilimento laziale.