Ancelotti, ha firmato un contratto per 3 anni con il Real Madrid: è ufficiale

0
188

Ancelotti, ritorna al Real Madrid, l’allenatore dopo aver terminato il suo legame con l’Everton sino al 2024 ha firmato un contratto triennale da circa 6 milioni di euro a stagione.

Ancelotti, è ufficiale sarà il nuovo allenatore del Real Madrid, colpo di scena durante le trattative (Getty Images)
Ancelotti, è ufficiale sarà il nuovo allenatore del Real Madrid, colpo di scena durante le trattative (Getty Images)

Con questa ufficializzazione ha firmato la sua seconda avventura nel Real Madrid,  dopo averlo allenato dal 2013 al 2015 conquistando la Champions League numero 10 per il club nel 2014.

Le sue dichiarazioni sono state incoraggianti dove ha espresso di accettare di buon grado le nuove sfide con una squadra che da sempre gli ha rubato il cuore.

L’allenatore italiano sarà il nuovo ct del Real Madrid, ha sottoscritto un contratto triennale per 6 milioni a stagione, questo è un ritorno dopo aver conquistato la notte di Lisbona il 24 Maggio del 2014 aggiudicandosi la 10° Champions League per il Real Madrid.

Il trionfo è giunto dopo aver conquistato la Coppa del Re, la Supercoppa Europea e un Mondiale per Club, oggi ci sarà la presentazione del suo ruolo alle ore 18.00.

L’allenatore italiano ha ringraziato l’Everton per tutto il tempo trascorso, ha ringraziato anche i tifosi e la tifoseria per avergli dato l’opportunità di aver potuto dirigere lo storico club.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Carlo Ancelotti, è morta la sua ex moglie Luisa Gibellini

Ancelotti, la sua scelta di partire per una nuova sfida con la sua squadra del cuore il Real Madrid

Tra tutti i nomi scelti ed analizzati dal Real Madrid, c’erano anche quelli di due italiani, il primo era Massimiliano Allegri, era la prima scelta per succedere Zidane, ma l’accordo con la Juventus per guidare in un secondo ciclo calcistico ha avuto la meglio.

La seconda scelta del club era incentrata su Antonio Conte, da sempre è stato nei pensieri di Florentino Perez, che dopo la rescissione del contratto con l’Inter, dopo aver conquistato lo scudetto, è stato sempre nel mirino del club.

La terza scelta era su Raul, una leggenda del club e attualmente allenatore della seconda squadra del Real Madrid, il presidente Perez non era convinto di affidargli la prima squadra per via della sua poca esperienza.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Calciomercato, il patto segreto che porta Zidane alla Juventus: i dettagli

A questo si sovrappone la proposta fatta per Raul nell’Eintracht Francoforte, dove potrebbe fare esperienza all’estero per poi tornare a sedersi sulla panchina del Real Madrid come primo allenatore.

La quarta e ultima candidatura era incentrata su Mauricio Pochettino, il quale è ancora legato al PSG sino al 30 Giugno del 2022, dopo aver guidato il club francese attualmente l’allenatore sta vagliando altre possibilità dopo aver perso la Ligue 1. Nelle ultime ore c’è stata la svolta e il colpo di scena con la scommessa per il nostro Carletto.