Chi l’ha visto? Questa sera il caso di Mario Scattone

0
184

Chi l’ha visto? Questa sera il caso di Mario Scattone all’attenzione di Federica Sciarelli.

Mario Scattone Chi l'ha visto_
Mario Scattone Chi l’ha visto? (screenshot video)

E’ mercoledì e come ogni mercoledì ritorna, su Rai 3, Chi l’ha visto? trasmissione condotta da Federica Sciarelli. In ogni puntata storie diverse ma sostanzialmente uguali. Persone che, da un momento all’altro, scompaiono dalle loro famiglie o dalle residenze che li ospitavano. Sparizioni che seminano angoscia tra i familiari ed apprensione nelle stesse forze dell’ordine che coordinano le ricerche.

Ti potrebbe interessare>>>  Stasera in TV 2 giugno cosa vedere: Rino Gaetano o Chi l’ha visto

Cosa è accaduto a Mario Scattone? Un lungo mistero

Passano i giorni, le settimane, i mesi ed addirittura gli anni senza che si sappia nulla. E più il tempo passa e più si perdono le speranze di una conclusione positiva. Anche il caso di cui si tratterà nella puntata di questa sera rappresenta una situazione estremamente complessa. La persona scomparsa si chiama Mario Scattone, residente a Subiaco, che al momento della scomparsa aveva 62 anni.

Al momento della scomparsa, appunto. Mario Scattone ha fatto perdere le sue tracce il 2 giugno 2017, esattamente quattro anni fa. Ora di anni ne ha 66, ma nessuno, da quel giorno, ha più sue notizie. Lo scomparso era ospite della struttura sanitaria Rio oasi di Riofreddo, in provincia di Roma, al confine con l’Abruzzo. Uscito il 2 giugno 2017, intorno alle 12, da questa struttura, non vi ha più fatto ritorno. da allora sono iniziate le ricerche che, purtroppo, non hanno dato alcun esito.

Quel 2 giugno del 2017 Mario Scattone indossava una maglia bianca, una tuta da ginnastica blu e calzava scarpette da ginnastica bianche e grigie. L’uomo, raccontano i familiari, ha problemi di salute e cammina con evidenti difficoltà. Non ha più con sé il cellulare, dal momento che è stato ritrovato dai carabinieri lungo un sentiero che da Riofreddo porta a Roviano.

Ti potrebbe interessare>>>  “Chi l’ha visto?”: nuove testimonianze sul caso di Valentina Ferrari

I familiari hanno messo a disposizione delle forze dell’ordine anche una fotografia più recente della persona scomparsa, visibilmente invecchiata rispetto a quella che compare nelle varie schede personali e che viene utilizzata per le ricerche, nonché pubblicata su giornali e siti internet nella speranza che qualcosa possa fornire importanti informazioni per il suo ritrovamento.