Kristine Fitzhugh: l’insegnante di musica uccisa in casa dal marito

0
121

Il caso della morte di Kristine Fitzhugh: l’insegnante di musica uccisa in casa dal marito, la vicenda ha avuto molto clamore mediatico.

(foto dal web)

L’insegnante di musica Kristine Fitzhugh, nata nel 1947, venne assassinata il 5 maggio 2000 nella sua casa di Palo Alto, in California, dal marito Kenneth Carroll Fitzhugh Jr., di quattro anni più anziano di lei. Dopo che Kenneth Fitzhugh ha ricevuto una chiamata dal posto di lavoro di Kristine dicendo che non si era presentata a scuola, lui e due colleghi sono andati alla casa di famiglia.

Ti potrebbe interessare–> Nada Cella, il delitto di via Marsala: un giallo lungo 25 anni

Qui hanno trovato Kristine morta in fondo alle scale del seminterrato. Kenneth ha suggerito che Kristine fosse caduta sulle scale perché indossava un paio di scarpe pericolosamente instabili, ma il sangue diluito con acqua in cucina ha mostrato che era stata uccisa lì, colpita alla testa sette volte e strangolata, poi messa in fondo alle scale per simulare il suicidio.

Ti potrebbe interessare–> Omicidio Sandra Duyst: il marito aveva già cercato di ucciderla

La morte di Kristine Fitzhugh: perché il marito Kenneth l’ha uccisa?

Kenneth, un agente immobiliare, ha affermato di essere a miglia di distanza per ispezionare una proprietà al momento dell’omicidio, ma i tabulati del cellulare hanno mostrato che ha ricevuto una chiamata intorno al momento dell’omicidio mentre si trovava nel quartiere dove vivevano i Fitzhugh. Una ricerca nell’auto di Kenneth ha trovato vestiti, scarpe e altri oggetti macchiati del sangue di Kristine. Nel 2001, Kenneth Fitzhugh è stato condannato per omicidio di secondo grado e condannato a 15 anni. Il movente dell’omicidio è incerto.

Kenneth potrebbe essere stato arrabbiato per il fatto che Kristine stesse per rivelare al figlio maggiore che il suo padre biologico non era Kenneth. Un test del DNA condotto dopo l’omicidio lo ha confermato. Inoltre, se non fosse stato condannato, Kenneth avrebbe raccolto $ 96.000 dall’assicurazione sulla vita di Kristine e parte o tutto il suo patrimonio di $ 900.000. L’uomo è stato rilasciato per motivi compassionevoli nel febbraio 2012 a causa del morbo di Parkinson ed è morto a Palo Alto il 27 ottobre 2012, all’età di 69 anni.