Marisela Federici, chi è: cosa sapere sulla contessa del bon ton

0
164

Torna ospite in televisione Marisela Federici, chi è: cosa sapere sulla contessa del bon ton, vero nome e origini.

(screenshot video)

La conoscono tutti come la contessa del bon ton: lei è Marisela Federici, all’anagrafe Rivas y Cardona, e ha origini venezuelane, essendo nata a Caracas. Nipote di Carlos Delgado Chalbaud, presidente del Venezuela ucciso dal dittatore Marcos Pérez Jiménez, la sua famiglia fu costretta a scappare a Madrid, quindi da lì lei andò in Italia.

Ti potrebbe interessare–>  Caso Denise Pipitone a Chi l’ha visto: “Non è che per sbaglio l’hai ammazzata?” ecco l’intercettazione

La donna è vedova del finanziere romano Paolo Federici, negli anni è stata una delle regine dei salotti televisivi romani. Questo le ha permesso di ottenere visibilità e anche ospitate televisive. Prima di Paolo Federici, ha sposato il magnate Roger Tamraz, a capo della Tamoil, dal quale ha avuto due figli. Dalle seconde nozze è nato poi Edoardo.

Ti potrebbe interessare–>  Denise Pipitone, l’avvocato: “Anna Corona non è indagata”

Cosa sapere su Marisela Federici, i segreti della contessa del bon ton

Dopo la scomparsa del suo secondo marito, nel 2016, Marisela Federici non ha più avuto alcuna relazione. Attualmente vive a a Roma, nella famosa villa La Furibonda sull’Appia Antica, e ha adottato il cognome del marito. Ha in casa 12 frigoriferi e nalla sua tenuta si tengono ricevimenti davvero importanti. Intervistata qualche tempo fa dalla trasmissione ‘Vieni da me’ ha ammesso che avrebbe voluto partecipare a qualche reality per “mettere in riga” qualche concorrente “troppo scansafatiche”.

Sul primo marito, Roger Tamraz, ha raccontato: “Lui era un uomo molto intelligente, ha compreso che l’unico modo per corteggiarmi era colpire la mia umanità”. La donna ha anche spiegato le ragioni del suo arrivo in Italia, la terra che ora l’ha adottata. Ha infatti sottolineato: “Sono arrivata in Italia perché, dopo la separazione dei miei genitori, non volevo scegliere tra mio padre e mia madre”.