Incidente stradale: Raffaele Lorè morto a soli 19 anni

0
499

Nuovo gravissimo incidente stradale: Raffaele Lorè morto a soli 19 anni, lutto a Santa Margherita Belice, era grave da 2 giorni.

(Facebook)

Una comunità intera e non solo piange la morte di Raffaele Lorè: il ragazzo di 19 anni di Santa Margherita Belice era rimasto coinvolto nel tardo pomeriggio di mercoledi scorso in un incidente stradale. Lo schianto che gli è costato oggi la vita è avvenuto sulla provinciale Menfi-Santa Margherita. Subito erano state chiare le gravissime condizioni del giovane.

Ti potrebbe interessare–> Incidente A1: 5 morti, chi sono le vittime a bordo del Doblò

Il ragazzo, che era uno studente al liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Sciacca, era insieme ad un coetaneo, seduto al suo fianco sul sedile anteriore. Ancora poco chiara la dinamica dell’accaduto, fatto sta che la Fiat Panda con a bordo i due giovanissimi si è scontrata con una Fiat Idea, che invece si trovava a marciare sulla direzione opposta.

Ti potrebbe interessare–> Cantarana, grave incidente stradale nella notte: auto contro trattore

Dolore per la tragica morte di Raffaele Lorè

Anche nell’altra automobile vi erano due passeggeri: tutti e quattro gli occupanti delle due automobili sono stati trasportati all’ospedale “Giovanni Paolo II”, inoltre anche all’ospedale di Castelvetrano. Nel corso della nottata tra mercoledì e giovedì, le condizioni di Raffaele Lorè si sono ulteriormente aggravate. Per tale ragione, si è quindi reso necessario il trasferimento in elisoccorso all’ospedale “Villa Sofia” di Palermo, con un ricovero di massima urgenza.

Le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate e così poco fa è arrivata la notizia del decesso che ha gettato tutti nello sconforto. L’ultimo atto di amore di questo giovane lo hanno compiuto i genitori per lui, acconsentendo alla donazione degli organi. In questi minuti, si è diffusa la notizia della morte di Raffaele Lorè e sono tantissimi già i messaggi di cordoglio di amici, conoscenti e di tante persone e associazioni che conoscevano la famiglia del giovane.