Nuova tragedia in montagna, donna muore cadendo in un canalone

0
705

Nuova tragedia in montagna, donna muore cadendo in un canalone. E’ accaduto sulle Alpi Apuane.

Tragedia Alpi Apuane
Tragedia Alpi Apuane (Google)

Sembra che la lenta uscita dal tunnel della pandemia potrebbe avere un prezzo da pagare in vite umane. Sembra quasi che questa naturale voglia di ritorno alla vita pagare un pedaggio, quasi fosse un concessione. La tragedia della funivia Stresa – Mottarone è ancora nei nostri occhi e nei nostri cuori, quando si deve raccontare nuovamente di un dramma avvenuto in montagna.

Ti potrebbe interessare>>>  Mottarone, video choc: freni potrebbero essere stati bloccati da anni

La vittima, una donna di 46 anni, Chiara Galligani, stava facendo un’escursione sul Monte Spallone del Sagro, quando, improvvisamente, è scivolata per circa 300 metri in un canalone fermandosi soltanto a pochi metri dalla cava Saccagna. Al momento della disgrazia insieme alla donna vi era il suo compagno, che ha cercato di raggiungerla. Immediatamente ha chiamato i soccorsi. Chiara Galligani era un’esperta escursionistica ed amava la montagna. Quindi. la causa dell’incidente è da addebitarsi a qualche azione incautamente compiuta

Nuova tragedia in montagna. Incidente avvenuto nella tarda mattinata

L’allarme è scattato intorno alle 11.20. Immediatamente sul posto si sono recati i Vigili del fuoco, polizia, soccorso alpino ed i sanitari convocato direttamente dal 118. Era stato allertato anche l’elisoccorso Pegaso 3, che però non è potuto intervenire immediatamente a causa delle nuvole presenti in quel momento. Il suo intervento è stato possibile soltanto nel pomeriggio quando è potuto atterrare.

Ti potrebbe interessare>>>  Eitan, il bambino sopravvissuto al Mottarone, è uscito dal coma

Purtroppo per Chiara Galligani, originaria di Chiesina Uzzanese (Pistoia) non vi è stato nulla da fare, troppo gravi le conseguenze della drammatica caduta nel canalone. La fitta nebbia calata nella zone ha, purtroppo, complicare le operazioni di recupero del corpo della escursionista, che sono state lunghissime. Sul posto si sono recate anche le autorità giudiziarie per le indagini di rito al fine di comprendere l’esatta dinamica dell’incidente.