Euro 2020, Kulusevski positivo al Covid: salta l’esordio con la Spagna

0
111

Euro 2020, Kulusevski positivo: l’esterno della Juventus non ci sarà ma il Commissario Tecnico non convoca il sostituto

Getty Images

Niente europeo per Dejan Kulusevski. Il calciatore della Juventus ex Parma, in ritiro con la Nazionale svedese che oggi si è recata a Göteborg per l’ultima amichevole prima dell’esordio nel torneo, ha lasciato l’esterno a Stoccolma perché è risultato positivo al Covid-19.

Per lui solo un po’ di raffreddore ma tanto è bastato per allertare i medici. Non sono comunque risultati altri sintomi. Non sarà sostituto con nessuno ha comunicato la federazione e confermato dal commissario tecnico Janne Andersson.

Lunedì gli scandinavi esordiranno contro la Spagna. Anch’essa è alle prese con il Covid dopo la positività di Sergio Busquets. “È triste per noi ma soprattutto per Dejan“, ha detto l’allenatore che si è augurato che dopo l’esordio contro le Furie rosse possa aggregarsi alla squadra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Report indaga sulle plusvalenze nel calcio: il caso Rovella-Juventus

Euro 2020, la Svezia spera di avere Kulusevski a torneo in corso

Getty Images

La mancata sostituzione è dettata dalla speranza di avere l’esterno durante lo svolgimento della manifestazione che la Svezia si augura possa essere più lunga possibile. Per la Nazionale è la seconda tegola visto che ha già dovuto rinunciare a Ibrahimovic per infortunio.

Kulusevski, infatti, nonostante abbia solo 21 anni, è uno dei calciatori più in vista della Nazionale svedese. Le sue doti lo hanno portato a confrontarsi con il campionato italiano che è certamente di livello ben diverso rispetto a quello scandinavo.

Nato in Svezia da genitori macedoni (ha la doppia cittadinanza) nel 2016 è stato acquistato dall’Atalanta che lo ha tesserato per il proprio settore giovanile. Comincia con l’Under 17 e quando giunge nell’Under 19 vince il campionato di categoria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Aggredito Macron, preso a schiaffi tra la folla – VIDEO

In quello stesso anno (è la stagione 2018-2019) viene aggregato alla Prima squadra e il tecnico Gian Piero Gasperini lo fa esordire in Serie A. L’anno successivo passa al Parma e in 22 presenze realizza 5 gol ma più che fare i gol è bravo negli assist che serve ai compagni. Nella stagione appena conclusa ha giocato con la Juventus.