Ferrari, arriva Benedetto Vigna come nuovo amministratore delegato

    0
    942

    Ferrari, arriva Benedetto Vigna come nuovo amministratore delegato. Sarà in carica dal 1 settembre

    Screenshot Benedetto Vigna sorridente
    Screenshot Benedetto Vigna sorridente

    Quando si guida il brand più famoso del mondo devi avere sempre le antenne dritte, più dritte degli altri. Quando si guida un marchio che il mondo intero non smette di devi concentrarti a trovare sempre gli uomini migliori da inserire nei posti che contano. Quando si guida un gruppo che si chiama Ferrari per un posto di grande responsabilità, dove occorre professionalità e competenza ai massimi livelli non si sceglie uno dei migliori, si sceglie il migliore.

    Ti potrebbe interessare>>>  Chi è Ginevra Elkann, tutto quello che c’è da sapere sulla sorella di Lapo 

    Avranno pensato a questo John Elkann ed i suoi più stretti collaboratori, dovendo scegliere il nuovo amministratore delegato in sede di Louis Camilleri, e vagliando i vari, luccicanti curricula dei papabili ad un posto di importanza strategica, hanno scelto quello di Benedetto Vigna. Una scelta di grande spessore per il marchio più famoso del mondo.

    Chi è Benedetto Vigna, il nuovo amministratore delegato di Ferrari?

    Benedetto Vigna, italiano, vanta una vasta esperienza internazionale lavorando con alcune società tecnologiche leader al mondo. Vigna, che ha 52 anni, è laureato con lode in fisica all’Università di Pisa. Entrato in STMicroelectronics nel 1995, ha fondato le attività MEMS (Micro-Electromechanical Systems) e Sensori, il più grande e remunerativo business operativo di ST nel 2020.

    Ha lavorato per conquistare la leadership di ST nel mercato delle interfacce utente attivate dal movimento. E’ membro del Comitato Esecutivo del Gruppo ST. Le sue responsabilità sono state ampliate alla connettività e soluzioni di imaging e power management. Ha inoltre guidato una serie di iniziative di successo in nuove aree di business, con un focus particolare nei segmenti del mercato industriale e automotive.

    Benedetto Vigna ha inventato un sensore di movimento che è stato pensato per gli airbag delle auto e poi, riprogettato e rimpicciolito, è stato utilizzato nel 2020 nei controller senza cavo della console Nintendo Wii. Per questo è nella rosa finale del premio per l’inventore europeo 2010.

    Le parole di benvenuto di John Elkann

    John Elkann Presidente Ferrari
    John Elkann Presidente Ferrari

    “Siamo felici di dare il benvenuto a Benedetto Vigna come nostro nuovo Amministratore Delegato”, queste le prime parole di benvenuto da parte di John Elkann, Presidente di Ferrari. “La sua conoscenza profonda delle tecnologie che guidano gran parte del cambiamento della nostra industria, le sue comprovate capacità di innovazione, l’approccio imprenditoriale e la sua leadership rafforzeranno ulteriormente Ferrari scrivendo nuovi capitoli della nostra storia irripetibile di passione e performance nell’era entusiasmante che ci attende”.

    Ti potrebbe interessare>>>  Gianni Agnelli, 100 anni dalla sua nascita: l’eredità del Signor Fiat

    Le prime parole del nuovo amministratore delegato

    “È un onore straordinario entrare a far parte della Ferrari come Amministratore Delegato e lo faccio in egual misura con entusiasmo e responsabilità”, queste le prime parole di Benedetto Vigna, nominato nuovo AD Ferrari. “Entusiasta per le grandi opportunità che intraprende il senso di cogliere il mondo. E con un impegno degli straordinari risultati e delle capacità degli uomini delle donne di Ferrari, gli stakeholder della Società e di coloro che, in tutto il, provano per Ferrari una passione unica”.

    Inizia un nuovo capitolo di una storia infinita, di un marchio leggendario che ha l’obbligo di essere sempre sulla vetta del mondo, perché il mondo vuole e pretende che si occupi la vetta del mondo quando ti chiami Ferrari.