Michele Merlo, l’ultima canzone per la fidanzata Luna

0
497

E’ per la sua fidanzata Luna l’ultima canzone scritta, mentre la ammirava dormire, dallo sfortunato Michele Merlo 

Michele Merlo

Luna Shirin Rasia, fidanzata di Michele Merlo, il cantante di “Amici” e “X Factor” scomparso a 28 anni per un’emorragia cerebrale scatenata da una leucemia fulminante,  appena due giorni fa ha rotto il silenzio postando sui social un ricordo intriso di amore e dolore che ha commosso il web: “Tu, noi. Grazie di tutto, romantico ribelle. Il destino ci ha fatti incontrare e come per magia ci ha fatto vivere momenti di amore puro, di gioia immensa in piccoli momenti e gesti, quelli che tanto amavamo. Ti ringrazio infinitamente per avermi fatto credere in me stessa e nell’amore. Vivrò a pieno la vita per me e per te, sarai sempre in tutti i miei momenti e pensieri. Ora smetti di sognare e vola tra le stelle e tuffati dentro al mare”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Autostrada A14, 37enne morto in un incidente: fatale lo schianto auto-tir

Ora, nell’intervista rilasciata a “Il Giornale di Vicenza”, principale quotidiano della città d’origine dello sfortunato cantante, Luna ha rivelato che Michele pochi giorni prima di morire aveva scritto una canzone mentre la guardava dormire: “L’avevo pregato di cantarmela, ma non stava bene, allora mi aveva detto: ’Amore, te la canterò presto davanti a un tramonto. Ma non credere che sia una canzone sdolcinata: parla di quando non staremo più insieme ma non perché non ci ameremo più. Forse il testo è ancora nel telefono. Lo leggerò con calma, quando sarò pronta”.

Michele  Merlo, l’ultima canzone per la fidanzata Luna. “Amore, sento che il paradiso mi sta cambiando”

Luna Shirin Rasia ha poi rievocato gli ultimi momenti vissuti insieme a Michele: “Amore, sento che il paradiso mi sta chiamando. Gli avevo detto di smettere di fare lo scemo. Poco dopo ho chiamato l’ambulanza. Non l’ho più visto cosciente”. Stavano guardando un film insieme e, scherzando, Michele pronunciò quella frase che suona come un triste presagio: era, infatti, la sera prima del ricovero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Michele Merlo e l’inchiesta per omicidio: Ausl di Bologna “assolve” i medici

Non solo ricordi che inaspriscono il dolore quelli di Luna, studentessa di 21 anni, che prima di diventare la ragazza di Michele Merlo era una sua fan, ma anche altri molto più dolci perché legati al come e al quando è iniziata la sua storia d’amore con lo sfortunato cantante: “Una sera di qualche mese fa gli ho scritto su Instagram. Il mio messaggio era uno tra centinaia di fan. Eppure lui mi ha risposto subito. Quella sera ci siamo scambiati i numeri e siamo stati al telefono ore. Due settimane dopo ero a casa sua a Bassano. Da allora non ci siamo più lasciati. Mi ha detto che mi amava, e che, se non lo avessi fatto soffrire, per lui noi potevamo diventare per sempre. Io provo esattamente le stesse cose”.