Denise Pipitone, il caso a Quarto Grado: il mistero del tetto ribassato

0
150

Quarto Grado torna ad affrontare il caso della scomparsa di Denise Pipitone, con particolare attenzione sulla stanza con il tetto ribassato del vecchio appartamento di Anna Corona.

denise pipitone, nuovi dettagli a quarto grado

Il caso di Denise Pipitone continua a restare al centro dei principali programmi televisivi di approfondimento. In prima serata su Rete 4 oggi, venerdì 11 maggio, Quarto Grado tornerà a dare spazio alla scomparsa della bambina, sparita nel nulla da Mazara del Vallo il 1° settembre 2004. A 17 anni di distanza, dopo depistaggi, presunti avvistamenti e dubbie segnalazioni, la procura di Marsala ha riaperto le indagini per cercare la verità.

Ti potrebbe interessare anche -> Denise Pipitone, nomade riconosciuta: “Sua figlia assomiglia alla bambina”

Quarto Grado torna sul caso di Denise Pipitone: il mistero del tetto ribassato a casa Corona

L’inchiesta è ripartita dalla vecchia abitazione di Anna Corona, ex moglie del padre biologico della piccola, Piero Pulizzi. Gli inquirenti sono tornati a ispezionare l’appartamento per verificare eventuali tracce sfuggite in passato e per capire se siano stati effettuati lavori di muratura dopo la scomparsa di Denise. L’abitazione è ormai di proprietà di una famiglia che vive all’estero ed è disabitata da circa un anno.

Le ricerche si sono concentrate in particolar modo su un pozzo localizzato sotto una botola del garage, dove tuttavia non sarebbero emersi elementi utili ai fini delle indagini. All’interno della casa è stata però scoperta una “area segreta” di un metro e mezzo d’altezza, situata tra il tetto e il soffitto di una delle stanze. Le telecamere di Quarto Grado, nella puntata del 6 giugno scorso, hanno mostrato che dietro il controsoffitto si nasconde un potenziale locale, ma non si intravede alcuna botola o altro accesso, sia dall’interno che dall’esterno.

Ti potrebbe interessare anche -> Denise Pipitone, si apre la pista di Mariana: nuove rivelazioni

La trasmissione condotta da Gianluigi Nuzzi ha così posto un interrogativo: “Le botole non ci sono mai state o sono state chiuse?”. Questa sera si tornerà ad affrontare l’argomento nel dettaglio per provare a capire se Denise Pipitone possa essere mai stata nascosta in quello spazio, nel caso in cui l’ipotetica tesi del rapimento dovesse essere invece reale.