Christian Eriksen soccorso da Simon Kjaer: “Sei un eroe”

0
542

Il centrocampista della Danimarca e dell’Inter, Christian Eriksen soccorso dal capitano Simon Kjaer: “Sei un eroe”.

(Friedemann Vogel – Pool/Getty Images)

La star della Danimarca Simon Kjaer è stata elogiata come un “eroe” dopo aver aiutato il compagno di squadra Christian Eriksen vittima di un malore in campo, durante la partita degli Europei contro la Finlandia. Gli appassionati di calcio hanno affermato che potrebbe aver “salvato la vita” del compagno di squadra dopo averlo stabilizzato e aver iniziato le manovre di rianimazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Danimarca-Finlandia, Eriksen ha ripreso conoscenza

Eriksen è crollato in campo durante la partita di Euro 2020 della Danimarca contro la Finlandia al Parken Stadium di Copenaghen. Kjaer è corso verso di lui, lo ha stabilizzato sulla schiena, ha liberato le sue vie aeree e ha iniziato le manovre di compressione toracica prima che arrivassero i medici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Christian Eriksen, gol con dedica di Romelu Lukaku: “I love you”

Così Simon Kjaer ha salvato la vita a Christian Eriksen…

I medici sono quindi corsi in campo e hanno continuato a eseguire la RCP sul centrocampista, mentre i suoi compagni di squadra hanno formato un anello protettivo attorno a lui per dargli privacy. L’immagine dei compagni di Eriksen che creano un cordone attorno al loro calciatore più rappresentativo hanno fatto il giro del mondo. Eriksen è stato portato in ospedale e ora è in condizioni stabili, ha confermato la UEFA. Da tutto il mondo arrivano messaggi di sostegno al calciatore.

“Complimenti a tutte le persone coinvolte, a parte il direttore della macchina da presa e le società televisive”, ha scritto l’ex calciatore di Wrexham e Sunderland Neil Wainwright, facendo riferimento al fatto che anche la tv ha rispettato la privacy e la regia internazionale non ha riproposto immagini del malore di Eriksen in campo. Un altro utente ha pubblicato un tweet: “Quei medici sono eroi assoluti. Deve essere stato orribile affrontarlo. Ma anche Simon Kjaer, credo. Prima che arrivassero i medici ha praticato manovre di primo soccorso. Probabilmente gli ha salvato la vita”. Simon Kjaer, peraltro, è stato anche il primo ad abbracciare la moglie di Eriksen, Sabrina Kvist Jensen, entrata in campo dopo il malore del marito.