Dino Zoff, suo figlio Marco è un top manager del gruppo “Leonardo”

0
626

E’ un affermato manager del gruppo “Leonardo”, fiore all’occhiello dell’industria italiana, il figlio del leggendario Dino Zoff

A sinistra Gigi Buffon, a destra Dino Zoff (Getty Images)

Non tutti i figli ripercorrono le orme professionali paterne, non fanno eccezione neanche gli eredi dei più grandi campioni dello sport: a guidare dallo scorso giugno la Divisione Velivoli del gruppo “Leonardo”, fiore all’occhiello dell’industria italiana, è il top manager Marco Zoff, ingegnere, già responsabile degli acquisti e della supply chain del gruppo Leonardo. Non si  tratta di un caso di omonimia: Marco Zoff è il figlio di Dino Zoff, leggendario portiere e capitano della Nazionale italiana di calcio campione del mondo in Spagna ’82 oltre ad aver militato nelle fila di Udinese, Mantova, Napoli e Juventus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Loredana Bertè: il primo marito Roberto Berger e perché è finita

Il manager ha ricevuto il testimone da Valerio Cioffi, a sua volta nominato Direttore generale dell’azienda. “Leonardo” è un gruppo internazionale di tecnologia avanzata che fattura più di 13 miliardi di euro ed è attivo nelle commesse per l’industria militare e per la protezione civile. Nel sito produttivo a Torino è in fase in decollo la nuova cittadella dell’aerospazio nonostante il governo non abbia stanziato i fondi promessi (50 milioni) per lo sviluppo dell’area, tuttavia 15 milioni saranno assicurati dalla Regione Piemonte.

Dino Zoff, suo figlio Marco è un top manager di “Leonardo”. Chi è Marco Zoff

Nato a Torino nel 1973, Marco Zoff è tra i manager che hanno contribuito alla progettazione della cittadella torinese dell’aerospace. Il relativo progetto si basa su quattro assi: autonomia e manutenzione dei velivoli con sistemi di data management e intelligenza artificiale, propulsione ibrido-elettrica e sull’autonomia e il monitoraggio delle condizioni psico-fisiche dei piloti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Redditometro 2021, tutte le novità su spesa, bollette e mutui

Insomma, come altri figli di campioni dello sport, anche Marco Zoff ha scelto una carriera diversa da quella dell’illustre genitore dimostrando di riuscire a raggiungere i suoi stessi prestigiosi risultati. Eppure, a ben pensarci, i loro percorsi professionali hanno qualcosa in comune: mentre Dino volava da un palo all’altro della porta per intercettare anche la più insidiosa delle conclusioni a rete, Marco fa volare nella sua qualità di manager della Divisione Velivoli del gruppo “Leonardo”.