Andrea Cerioli si è sentito male dopo la finale dell’Isola dei Famosi: tutta la verità

0
248

Andrea Cerioli, il concorrente dell’Isola dei Famosi ha raccontato alcuni particolari che gli sono accaduti dopo la finale del reality

Andrea Cerioli
Screen

Andrea Cerioli, terzo classificato all’Isola dei Famosi, ha raccontato come ha vissuto i momenti dopo l’eliminazione, ammettendo di essersi sentito anche male nel corso del viaggio di ritorno.

Nel dettaglio, ne ha parlato, a Casa Chi. Le sue parole: “Dietro le quinte in pratica succedeva questo. Appena venivi eliminato ti portavano in un posto dietro la Palapa. La prima cosa che fanno è darti da mangiare. Stavamo lì e c’erano i parenti”.

“Appena esci per il televoto – ha proseguito Andrea – ti dicono di seguirli, giri l’angolo e ti ritrovi gli eliminati e i parenti. Quindi è stato bellissimo. Siamo stati dietro un’oretta ad aspettare l’annuncio del vincitore. Poi appena ha vinto Awed ci hanno caricato tutti in elicottero. C’erano troppe onde e non potevamo andare in barca verso il villaggio. Stavamo in un posto chiuso dove eri super controllato”.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by ANDREA CERIOLI (@iamandreacerioli)

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->Awed è il vincitore dell’Isola dei Famosi 2021, Valentina Persia al secondo posto

Andrea Cerioli svela: “Mi sono sentito male”

Successivamente, Andrea, ha svelato di aver mangiato e bevuto troppo, azioni che lo hanno fatto stare piuttosto male. “Ho mangiato nella struttura? Si ma ho bevuto anche tanto. Mi sono sentito davvero male. Nel viaggio di ritorno eravamo a Città del Messico e ho iniziato a vomitare, hanno dovuto chiamare subito un medico”.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->Isola dei Famosi, ecco i chili persi da Awed e Andrea Cerioli

“Sono stato tanto male – racconta il terzo classificato del reality – in aereo sdraiato nel corridoio con il medico che mi dava della roba. Mai successo nella mia vita e invece è accaduto. Bevi, bevi, bevi la sera prima, e il mio corpo si è spento. Poi mettici gli 80 giorni di Isola. Non ho retto più e sono crollato. Il medico mi ha dato 3 pastiglie, continuavo a sudare e avevo freddo, lui è tornato con altre 2 pillole e mi sono addormentato fino a Parigi”.