Crimini in diretta: chi ha ucciso Ryne Zahner, chi è Caleb Bartels

0
279

Un nuovo episodio della serie criminale di Discovery Channel dal titolo Crimini in diretta: chi ha ucciso Ryne Zahner, chi è Caleb Bartels.

Ryne Zahner, un amato insegnante di matematica del liceo, è stato ucciso nel suo stesso cortile da un uomo con cui un tempo condivideva la residenza e che considerava il suo migliore amico. L’omicidio ha scosso gli studenti della scuola e ha sconcertato l’intera comunità. La vicenda viene ricostruita dal format ‘Crimini in diretta’, in onda su Discovery Investigation.

Ti potrebbe interessare–> Omicidio di Agnes Bram: il crimine ha terrorizzato i suoi cari

Ryne Zahner era uno dei preferiti dai suoi studenti alla Mesa High School, in Arizona. L’insegnante di matematica di 26 anni era noto per la sua natura amichevole e ha ispirato diversi studenti. Era nel pieno della sua vita quando è stato tragicamente ucciso da qualcuno molto vicino a lui. Il 15 gennaio 2017, intorno alle 4 del mattino, la polizia di Tempe ha detto che gli agenti sono stati allertati da colpi di pistola nella zona vicina. Raggiunsero la scena per scoprire Ryne Zahner che era morto per ferite da arma da fuoco.

Ti potrebbe interessare–> Nada Cella, il delitto di via Marsala: un giallo lungo 25 anni

Chi ha ucciso Ryne Zahner: le indagini e il processo

L’intera scuola ha pianto la sua perdita mentre gli investigatori si sono tuffati in una caccia all’uomo a livello nazionale per il colpevole che era dietro la scomparsa di Ryne. La sparatoria era avvenuta dopo che Ryne e il suo amico, Tyler Bartels, erano tornati a casa di Ryne. Tyler è riuscito a placare il killer, che stava scappando e ha minacciato di sparare anche a lui. In ogni caso, non poteva non identificarlo: si trattava di suo fratello Caleb Bartels. Tyler ha detto alla polizia che non era stato in grado di identificare immediatamente suo fratello.

A seguito dell’identificazione, la polizia ha emesso un mandato nazionale con la descrizione di Bartels. Tuttavia, il mandato ha richiesto alcune ore per essere rilasciato e, a quel punto, Bartels era già stato fermato per dei controlli di routine. Alla fine è stato catturato da un ufficiale della California Highway Patrol fuori servizio che ha riconosciuto Caleb dalla descrizione rilasciata dalle autorità. Un altro ufficiale in servizio che ha individuato il veicolo ha eseguito il numero di targa e ha confermato che era di Caleb. Si ritiene che Caleb Bartels fosse un buon amico della sua vittima, Ryne Zahner. Tuttavia, secondo la polizia, aveva sofferto di lesioni cerebrali, iniziate quattro anni prima del crimine. Nel giugno 2019, un giudice della Corte superiore della contea di Maricopa ha condannato Bartels all’ergastolo. Gli è stato inoltre ordinato di scontare 15 anni per aggressione aggravata e 7,5 anni per furto con scasso.