Grave lutto per la Nazionale prima di Italia – Svizzera

0
579

Addio al giornalista e addetto stampa Stefano Balducci: grave lutto per la Nazionale prima di Italia – Svizzera.

(Pixabay)

Il calcio italiano piange la scomparsa di un giornalista molto legato alla nostra Nazionale maggiore. Si è infatti spento Stefano Balducci, a lungo vicecapoufficio stampa della Federcalcio e poi responsabile dei diritti tv della nazionale. Da 30 anni era nella FIGC, dopo aver fatto parte della federtennis. Un lutto colpisce dunque la nostra nazionale prima della sfida di domani contro la Svizzera.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Christian Eriksen torna sui social dopo il malore – FOTO

Ha anche fatto parte dello staff che accompagnò la nazionale di Marcello Lippi al Mondiale 2006, vinto proprio dagli azzurri ai rigori sulla Francia. La figura del giornalista professionista, a cui appunto la nostra Nazionale di calcio era molto legata, è stata ricordata in avvio di conferenza stampa proprio dall’allenatore azzurro Roberto Mancini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Cristiano Ronaldo contro la famosa bevanda: “Bevete acqua”

Lutto per il giornalismo sportivo: morto Stefano Balducci, un ritratto

Nato a Perugia nel 1954, giornalista professionista, Stefano Balducci ha collaborato per quotidiani sportivi, ma anche politici, tra questi “La Repubblica”. Sono state molteplici le sue esperienze sia in radio che in tv, come autore Rai. A partire dal 1977 e per undici anni è stato alla guida dell’Ufficio Stampa della Federazione Italiana Tennis, quindi ha ricoperto il medesimo ruolo all’Ufficio Stampa del Comitato Nazionale Olimpico Italiano, prima di diventare Vice Capo Ufficio Stampa della FIGC.

In questo contesto, Stefano Balducci è stato responsabile comunicazione e relazioni esterne della Nazionale Italiana, ma contestualmente ha ricoperto incarichi diversi nell’organizzazione di grandi eventi sportivi, partecipando attivamente alle campagne sia per gli Europei, che per i Mondiali di calcio. Inoltre è stato docente a contratto di “Metodologia della Comunicazione Sportiva” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e presso l’Università per Stranieri di Perugia. Per tutta la vita, si è occupato di sport e comunicazione.