Memo Remigi dopo la gaffe: “Scusami, Gianni Bella”, il pubblico con lui

0
446

Il cantante Memo Remigi dopo la gaffe a ‘Oggi è un altro giorno’: “Scusami, Gianni Bella”, il pubblico con lui “Molto bello”.

(screenshot video)

Nel corso della puntata di ieri della trasmissione televisiva ‘Oggi è un altro giorno’, il cantante Memo Remigi ha commesso una gaffe che ha lasciato impietrito il pubblico ed è quindi diventata virale sui social. Il cantante in diretta ha affermato che “purtroppo Gianni Bella non c’è più”, lasciando intendere che il paroliere e cantante, fratello di Marcella Bella e tra i più noti autori di brani italiani sia morto.

Ti potrebbe interessare anche -> Loredana Bertè e Marcella Bella, la furiosa lite per colpa di Lisa

La stragrande maggioranza dei tweet emersi dopo le parole del cantante di ‘Innamorati a Milano’ sono di sconcerto per quanto questi ha affermato: “Ma davvero Gianni Bella è morto? Sicuro?”, si chiede Pippo Pelo un po’ interdetto. In tanti hanno preso di mira Memo Remigi per la sua affermazione, frutto evidentemente di una gaffe involontaria.

Ti potrebbe interessare anche -> “Gianni Bella non c’è più”, gaffe di Memo Remigi in diretta

Le scuse di Memo Remigi a Gianni Bella e la reazione del pubblico

Così lui già nel pomeriggio di ieri ha usato Twitter per chiedere scusa sia al pubblico che a Gianni Bella stesso. “Nel programma ‘Oggi è un altro giorno’ ho fatto una gaffe terribile!”, scrive il cantante che grazie a Propaganda Live e Oggi è un altro giorno sta vivendo una seconda giovinezza artistica. Poi prosegue: “Incomprensibilmente ho detto che ‘Gianni Bella non c’è più’. Non ho scusanti! Posso solamente dirvi che può succedere a tutti di commettere un errore, l’importante è riconoscerlo. Perdonatemi, scusami caro Gianni”.

Ovviamente tutto il pubblico ha immediatamente perdonato Memo Remigi per la sua gaffe involontaria. Qualcuno ricorda le ultime polemiche contro Propaganda Live e scherzando sottolinea che “ti salvi perché Propaganda sta in ferie”. Tanti altri sottolineano come l’importanza è ravvedersi dopo l’errore e chiede scusa: “Gianni si sarà fatto una bella risata. Quello che mi stupisce è che ti scusi. Non siamo più abituati e questo è molto bello”, uno dei commenti.