Amanda Peddio scomparsa 19 anni fa da Cagliari: che fine ha fatto

0
194
Ritorna stasera a Chi l’ha visto la storia di Amanda Peddio, la cagliaritana scomparsa il 16 giugno 2002, alcune segnalazioni riconducono la donna nel Napoletano. 
Si ritorna a parlare di Amanda Peddio dopo 29 anni grazie al programma Chi l’ha visto stasera alle ore 21.20 su Rai3. La donna aveva 30 anni quando scomparve da Sestu, in provincia di Cagliari, la sera del 16 giugno 2002. Dopo aver litigato con il marito per una questione di gelosia, la donna ha mandato un messaggio alla migliore amica, Ignazia, prelevato 400mila lire, le due schede SIM del cellulare e lasciato la fede sul tavolo di casa. Poi se n’è andata.
Nel 2011 il fascicolo per omicidio contro ignoti viene riaperto perché la donna è stata assistita al pronto soccorso di Pozzuoli. C’è una telefonata alla sorella che confermerebbe questa ipotesi, ma all’ospedale non c’è traccia della donna né del suo passaggio nella struttura.
Le speranze della famiglia sono riapparse quando sono state inviate alcune segnalazioni di alcuni telespettatori di “Chi L’ha Visto?” nel 2013. La donna sarebbe infatti stata vista nei dintorni di Pozzuoli, nel Napoletano. Più persone hanno riferito di una donna senza fissa dimora, una donna con pochi denti e dall’aspetto trasandato, di sicuro non originaria della Campania, che era solita frequentare il lungomare.
Un giorno viene chiamata la polizia per disordini provocati proprio da quella persona che somiglia così tanto ad Amanda e da quel momento la donna smetterà di frequentare quella spiaggia. Le segnalazioni continuano ad arrivare dal Napoletano, tutti si dicono certi che si tratti proprio di Amanda, ma di lei ancora nessuna traccia.

Amanda Peddio e la chiamata senza risposta

Poco dopo la scomparsa di Amanda era partita una strana telefonata ai familiari: al pronto soccorso segnalavano la donna, forse ferita, ma poi la comunicazione si era interrotta e non si è saputo più nulla. Un viaggio della speranza caduto nel vuoto, visto che nei registri dell’ospedale non risultano ricoveri sebbene esista, a quanto pare, un documento di identificazione redatto nel posto di polizia del pronto soccorso.

Da quel giorno della casalinga, che a Sestu ha lasciato marito e figli, non si sa più nulla. A indagare sul caso è l’investigatore privato Antonio Marras, che ha ripreso il caso dopo l’ultimo avvistamento a Pozzuoli. Convinti da subito che fosse un allontanamento volontario, le indagini dei Carabinieri sulla scomparsa di Amanda Peddio si chiusero quasi subito. La sera del 16 maggio 2002, la donna aveva avuto una discussione in famiglia. La mattina seguente non c’era più. Ora si riaccende la speranza grazie a Chi l’ha visto, stasera su Rai3.