Covid, variante Delta: cresce l’allerta in tutta Europa

0
187

In tutta Europa è allarme per la variante Delta del Covid. Per l’ex Direttore dell’EMA, Guido Rasi, “dobbiamo prestare grandissima attenzione a questa variante”

Basilicata e Molise zona rossa

 

Cresce l’attenzione sulla variante Delta (o “indiana”) del Coronavirus: nel Regno Unito rappresenta il 90% dei casi, la Spagna guarda con preoccupazione all’autunno mentre la Francia ha lanciato l’allarme vista la rapida diffusione di questo ceppo. Allerta anche in Italia, con l’ex Direttore dell’EMA, Guido Rasi, che mette in guardia: “Dobbiamo prestare grandissima attenzione a questa variante e sequenziare un po’ di più, altrimenti rischiamo di non sapere quanto circola in Italia”. Al momento nel nostro Paese le analisi “sono a macchia di leopardo“: in Lombardia 81 i casi di “Delta” tra aprile e giugno, l’1.15% del totale dei positivi, mentre sono due quelli accertati ad Agrigento, tra l’altro, in persone vaccinate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Milano-Brescia, 8 km di coda: ecco dove. Il motivo e le strade alternative

Intanto, secondo gli ultimi dati pubblicati dal “Corriere della Sera”, il numero delle persone decedute nel mondo a causa della pandemia di Covid è salito a quota 3 milioni 822.685 mentre quello dei casi di contagio accertati è pari a 176 milioni 642.863. Gli Stati Uniti, il Paese più colpito in termini assoluti, lamentano 600.272 morti e oltre 33.4 milioni di casi di contagio dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Seguono per numero di vittime il Brasile, con più di 490.000 decessi, e l’India che ne ha registrati 379.573.

Covid, variante Delta: cresce l’allerta in tutta l’Europa. New York ha raggiunto l’immunità di gregge

Se da un lato gli Stati Uniti, come si evince dagli ultimi dati pubblicati dal “Corriere della Sera”, si confermano il Paese più colpito in termini assoluti dal Covid, uno dei suoi Stati federati, quello di New York, è il primo a tagliare il traguardo della relativa immunità di gregge per effetto della vaccinazione del 70% della sua popolazione. A seguito di ciò, ora la maggior parte delle restrizioni a breve potrebbe essere abrogata mentre i titolari di ristoranti e palestre potranno optare tra il far indossare o no la mascherina ai loro clienti. Come reso noto dal Governatore Andrew Cuomo, dopo aver raggiunto l’immunità di gregge, lo sforzo nella lotta al virus si concentrerà nelle aree dove è maggiore la resistenza al vaccino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Zero casi a Codogno che ormai è Covid-free

Dalla East coast alla West coast: la California, il primo Stato degli Usa ad andare in lockdown a causa dell’epidemia, riapre revocando gran parte delle restrizioni anti-Covid, dal distanziamento sociale all’uso delle mascherina, per i vaccinati, sino ai limiti di persone nei luoghi al chiuso. Le mascherine sono ancora obbligatorie solo nei mezzi di trasporto pubblici, negli ospedali, nei penitenziari, nelle scuole e negli asili. “Non c’è  ripresa americana senza ripresa della California”, ha commentato il Governatore del “Golden State”, Gavin Newson, che è alla guida dello Stato più popoloso e ricco degli Usa.