Zero casi a Codogno che ormai è Covid-free

0
215

Con zero casi di positività Codogno, cittadina del Lodigiano che è stata il primo epicentro dell’epidemia, è ormai Covid-free

(Getty Images)

E’ stato il primo focolaio dell’epidemia di Covid nel nostro Paese e ora è tra le poche realtà a essere ufficialmente “Covid-free“: per la prima volta nessun positivo a Codogno laddove è stato individuato il primo caso di positività al Covid-19 in Italia: quello del Paziente 1. A renderlo noto con un post su facebook è stato il sindaco della cittadina del Lodigiano, Francesco Passerini: “Dal 20 febbraio 2020 non era mai successo. Era un “sogno” che aspettavamo da quasi 16 mesi. Abbiamo chiamato l’ultima persona che risultava positiva e ha riferito che ha finito la quarantena e fatto tre tamponi, negativi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Previsioni Meteo, ecco il caldo africano: 40 gradi in due Regioni del Sud

“Erano diversi giorni che monitoravamo la situazione in attesa di raggiungere questo traguardo che è un ulteriore passo verso la normalità che ci manca tantissimo”, ha aggiunto Passerini che poi ha ricordato che dopo il Paziente 1 sono state registrate “punte di quasi 700 persone malate contemporaneamente“.

Zero casi a Codogno che ormai è Covid-free

Dopo la chiusura qualche giorno fa del reparto Covid del locale nosocomio a seguito delle dimissioni dell’ultimo paziente, un altro step fondamentale, come ha precisato lo stesso primo cittadino, verso il ritorno alla piena normalità per la comunità di Codogno, cittadina che è stata il primo epicentro dell’epidemia nel nostro Paese dopo che al pronto soccorso, il 20 febbraio del 2020, si presentò un 38enne che accusava una forma grave di polmonite, riconducibile quindi al Covid-19. E ora, a oltre un anno da quel primo caso, il comune in provincia di Lodi può festeggiare la vittoria contro il virus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Codogno: chiude il reparto covid, dimesso l’ultimo paziente

Sempre più in flessione la curva epidemica nel nostro Paese anche se i casi di positività al Covid nelle ultime 24 ore risalgono sopra quota mille: sono 1.255, a fronte dei 907 del giorno precedente, ma su 212.112 tamponi processati (+ 130 mila rispetto al giorno precedente). Il tasso di positività crolla allo 0.6% dall’1.1% di lunedì: è il tasso più basso dall’esplosione dell’epidemia. Aumentano anche i decessi: 63, a fronte dei 36 del precedente monitoraggio, per il relativo totale che sale a 127.101. Continua a calare la pressione sulle strutture ospedaliere: -132 i ricoveri ordinari e 32 in meno in terapia intensiva, con 26 ingressi giornalieri.