Elvis Petrillo, il giallo della sua morte, qualcuno lo seguiva?

0
238

Elvis Petrillo, il ragazzo di 22 anni scomparso a Febbraio dell’anno scorso per via di un incidente stradale ad Albanella, suo padre chiede chiarezza circa la morte di suo figlio.

Elvis Petrillo, suo padre vuole chiarezza sull'incidente avvenuto lo scorso 26 Febbraio (SalernoOcchionotizie)
Elvis Petrillo, suo padre vuole chiarezza sull’incidente avvenuto lo scorso 26 Febbraio (SalernoOcchionotizie)

Per l’uomo ci sono diversi particolari che non quadrano, sta cercando di fare chiarezza sulla vicenda e soprattutto sul decesso di suo figlio, gli aspetti sono poco chiari e non rispecchiano la realtà.

Sull’incidente stradale ci sono dei dubbi, e dei lati oscuri da chiarire, lo stesso padre definisce anomali gli interventi e soprattutto la dinamica dell’incidente.

Ha dichiarato di aver visto all’obitorio suo figlio, con le braccia spezzate e una ferita dietro la testa, nell’auto non c’era sangue se non per una macchia del sedile sul lato passeggero.

Alcuni si chiedono cosa sia accaduto, e perché nessuno ha detto chiaramente cosa sia avvenuto la sera dell’incidente. Il padre ha sempre dichiarato che suo figlio era un bravissimo ragazzo, faceva l’imbianchino di professione e viveva rispettando qualsiasi genere di regola.

Nonostante la sua età giovane, aveva due bambini a carico un maschio e una femmina, suo padre si chiede come mai suo figlio non è stato trasportato all’ospedale più vicino, ma è stato scelto di trasferirlo a Vallo.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Perugia, tragico incidente in scooter: morto un ragazzo di 16 anni

Elvis Petrillo, la tempistica d’intervento delle ambulanze del 118 sono state lente secondo l’opinione del padre

Per quanto riguarda il decesso, c’è un’indagine aperta dalla procura di Salerno, la quale è stata poi affidata al Procuratore Elena Cosentino, la quale ha ricevuto un fascicolo dettagliato sulla vicenda.

Tramite il loro legale, la famiglia del ragazzo ha richiesto da tempo la cartella clinica del giovane e anche gli esami tossicologici effettuati quando arrivò in ospedale.

La sera del 26 Febbraio, il ragazzo stava rientrando da Albanella, quando ad un tratto ha perso il controllo del veicolo, una Fiat Punto, l’autovettura si è schiantata contro il muro di un edificio.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Calabria, tragico incidente: si ribalta trattore, muore 34enne

La prima ambulanza è giunta sul posto dopo 40 minuti, subito dopo ne è intervenuta un’altra per riuscire a rianimarlo, il giovane era vivo ma in gravi condizioni.

Verrà trasportato al pronto soccorso di Vallo della Lucania, dove verrà ricoverato nel reparto di Rianimazione, il quale esalerà gli ultimi respiri dopo pochi minuti.

La salma del ragazzo venne messa a disposizione dei magistrati allertati dai Carabinieri della Compagnia di Agropoli, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi sul decesso del 22enne di Albanella.