Israele ha bombardato nuovamente Gaza

0
186

Israele bombarda Gaza: in Medio Oriente la pace fatica a prendere il posto dei conflitti. Dopo il cessate il fuoco del 21 maggio, il suono delle esplosioni rimbomba tra le strade di Gaza: l’aviazione israeliana ha infatti operato diversi raid sul territorio palestinese.

GAZA CITY, GAZA – MAY 25: Palestinian children hold candles during a rally amid the ruins of houses destroyed by Israeli strikes, in Beit Lahia Northern Gaza Strip on May 25, 2021 in Gaza City, Gaza. Gaza residents returned to damaged and destroyed homes as the ceasefire between Israel and Hamas appeared to be holding. The ceasefire brings to an end eleven days of fighting which killed more than 250 Palestinians, many of them women and children, and 13 Israelis. The conflict began on May 10th after rising tensions in East Jerusalem and clashes at the Al Aqsa Mosque compound. (Photo by Fatima Shbair/Getty Images)

Le forze dell’aviazione israeliana hanno colpito nuovamente la Striscia di Gaza, con diversi Raid avvenuti il 15 giugno. Le operazioni delle forze militari di Israele sono arrivate, come riporta l’Ansa, a seguito di un lancio di palloni incendiari partiti dal territorio palestinese indirizzati a sud Israele. A raccontare gli attacchi di Israele sulla Striscia di Gaza sono state le stesse fonti della sicurezza palestinese, in seguito gli attacchi sono stati riportati anche da molti testimoni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ancora raid nella notte da parte di Israele contro Gaza

L’attacco aereo è il primo eseguito dopo il cessate il fuoco, siglato il 21 maggio, quando al governo era ancora presente il primo ministro Benjamin Netanyahu che ha poi, dopo 12 anni di potere dovuto cedere la veste di primo ministro a Naftali Bennett, leader del partito Nuova Destra, assolutamente ostile ad uno Stato palestinese e partito molto discusso per le forti posizioni conservatrici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Stati Uniti: sì alla revoca dei brevetti sui vaccini

L’Ansa spiega che alcune fonti palestinesi hanno riferito che gli attacchi abbiano colpito un sito ad est di Khan Younes, che si trova nel Sud. La conferma dei bombardamenti è poi arrivata delle stesse forze di difesa israeliane che hanno che gli aerei dell’aviazione “hanno colpito complessi militari appartenenti all’organizzazione terroristica di Hamas”- l’attacco, riferiscono, è avvenuto in risposta al lancio di alcuni palloni incendiari che avrebbero raggiunto Israele – questi ultimi erano stati lanciati in contrapposizione alla marcia nazionalista ebraica a Gerusalemme, programmata dal governo uscente e poi confermata dalla nuova coalizione.