Denise Pipitone, la svolta con Alberto Matano a la Vita in Diretta

0
262

Denise Pipitone, c’è una svolta nel programma televisivo la Vita in Diretta, Alberto Matano potrebbe aver scoperto una bugia e gli alibi vengono smontati.

Denise Pipitone, la bugia dell'ex fidanzato di Jessica Pulizzi svelata (Periodicoitaliano)
Denise Pipitone, la bugia dell’ex fidanzato di Jessica Pulizzi svelata (Periodicoitaliano)

Nel corso della puntata di ieri si è tornato a parlare nuovamente del caso della bimba scomparsa a Mazara del Vallo, il conduttore parla di un certo Gaspare Ghaleb, lui è l’ex fidanzato di Jessica Pulizzi.

Il ragazzo aveva dichiarato che aveva saputo della sparizione della piccola da Jessica, la quale lo aveva chiamato per dirgli di guarda il Tg locale. La telefonata non risulta sui tabulati telefonici, il ragazzo aveva detto che stava guardando i cartoni animati quando Jessica lo ha telefonato.

Purtroppo dai controlli delle autorità quella telefonata non esiste, l’ultima chiamata è stata alle ore 13:10, tutti si chiedono come il ragazzo abbia fatto a sapere della sparizione della piccola se il Tg Vallo è andato in onda alle ore 13:40. Questo implica che il ragazzo sapeva ancor prima che la bambina era scomparsa.

Il maresciallo Francesco Lombardo, si era occupato delle indagini al tempo e ha confermato nuovamente che Ghaleb aveva dichiarato che stava guardando Dragon Ball e i Simpson.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE Denise Pipitone, lo sfogo di Piera Maggio: tutta la verità di Silvana

Denise Pipitone, le dichiarazioni dell’ex ragazzo di Jessica Pulizzi non quadrano, ha mentito alle autorità

La programmazione di quei cartoni animati era sospesa per via delle vacanze estive, quando la piccola sparisce il cellulare di Jessica agganciò delle celle vicino al luogo della sparizione.

La procura sta lavorando e sta indagando anche sull’albergo Ruggero II, dove alcune persone sono state interrogate, mentre altre erano presenti nel fascicolo d’inchiesta.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Denise Pipitone, rabbia di Piera Maggio: “Non è bello sentirmi dire che…”

Mentre su Storie Italiane si è tornato a parlare della piccola scomparsa da Mazara del Vallo, l’ex pm Di Pisa afferma che dopo tutti gli anni passati ad indagare su questo caso, bisognerebbe procedere con molta cautela.

Di Pisa ha sostenuto che solo una pista sembra essere quella valida e giusta, ovvero quella che sia stata rapita da alcuni Rom, infatti l’ex pm dichiara che la bambina nel video aveva l’accento tipico di Mazara del Vallo e presentava una cicatrice sulla guancia sinistra, la stessa che aveva