Denise Pipitone, la mamma Piera Maggio: “Comportamento schifoso”

0
467

Piera Maggio contro Quarto Grado: alla madre di Denise Pipitone non sono andate giù alcune parole di Carmelo Abbate e per questo ha inviato un messaggio al vetriolo al conduttore della trasmissione, Gianluigi Nuzzi.

denise pipitone, il messaggio di piera maggio contro quarto grado

I riflettori dei media italiani restano puntati sul caso di Denise Pipitone. Quarto Grado nel corso della puntata di venerdì 18 giugno è tornato a parlare della bambina scomparsa il 1° settembre 2004 da Mazara del Vallo, dando spazio alla riapertura delle indagini da parte della Procura di Marsala e all’ex pm della vecchia inchiesta, Maria Angioni. La donna, oggi giudice del lavoro, ha dichiarato nei giorni scorsi in diretta su Storie Italiane di essere convinta che Denise sia ancora viva e che abbia messo alla luce anche una figlia. Parole che hanno generato come prevedibile un terremoto mediatico, costringendo Piera Maggio e il suo avvocato Giacomo Frazzitta a invitare tutti alla cautela e a evitare di esporsi senza prima avere in mano delle prove.

Nelle ultime ore la rabbia e l’indignazione della madre della bambina scomparsa si sono riaccese, questa volta a causa di un’uscita dell’opinionista di Quarto Grado, Carmelo Abbate, ritenuta poco rispettosa nei suoi confronti. Durante la trasmissione il giornalista ha difeso a spada tratta Anna Corona e sua figlia Jessica Pulizzi, spesso accusate dalla stampa di aver commissionato il presunto rapimento. Ma nel farlo avrebbe fatto passare Piera Maggio, come accusato dalla stessa donna, “frivola, leggera e senza sentimenti” in merito alla sua relazione extraconiugale con Piero Pulizzi, ex marito della Corona e padre biologico di Denise.

Ti potrebbe interessare anche -> Caso Denise Pipitone, la clamorosa rivelazione dell’ex PM Maria Angioni

Piera Maggio contro Quarto Grado: il messaggio a Gianluigi Nuzzi

Carmelo Abbate, spiegando di non voler prendere parte al processo mediatico in corso contro Anna Corona e la figlia, ha dichiarato: “Cosa doveva pensare Jessica vedendo il padre infrattato con un’altra donna? Il paese mormora, lui giura di non avere un’amante, ma questa donna resta incinta. Jessica cosa doveva pensare della signora che le ha distrutto la famiglia?”. Piera Maggio ha interpretato le parole del giornalista come un’offesa nei suoi riguardi e per questo ha deciso di inviare un messaggio Whatsapp al conduttore di Quarto Grado, Gianluigi Nuzzi, pubblicandolo successivamente su Facebook.

“Ma a lei le pare onesto il comportamento schifoso usato nei miei confronti dal suo collega Abbate? – gli ha chiesto la madre di Denise PipitoneE lei che lo fa parlare con tutta tranquillità”. La donna ha voluto sottolineare che sul suo conto non conoscono nulla e che quindi non si dovrebbero permettere di giudicarla o di farla giudicare pubblicamente senza sapere come andarono realmente i fatti. “Tutto questo è di uno squallore vergognoso – ha scritto – non sapete nulla e mi fate passare per una donna frivola, leggera e senza sentimenti. Vergogna no?”. Il post di Piera Maggio ha raccolto in poco tempo migliaia di commenti a suo favore.

Ti potrebbe interessare anche -> Denise Pipitone, Marcello Corona si difende: querela a Storie Italiane

La risposta di Carmelo Abbate

Mentre Gianluigi Nuzzi non ha replicato pubblicamente al messaggio della mamma di Denise, Carmelo Abbate si è voluto difendere dalle accuse mosse nei suoi confronti e ha replicato su Twitter“Mi sfugge il passaggio dove avrei definito “frivola” la signora Piera Maggio – ha scritto – mi sfugge dove avrei “denigrato”, “giudicato” o pronunciato qualsiasi tipo di offesa all’indirizzo della signora Piera Maggio”. Il giornalista ha precisato di non aver espresso giudizi morali ma di aver riportato soltanto quanto scritto in sentenza, con l’analisi del movente in capo a Jessica Pulizzi che fa la Corte d’Assise d’Appello di Palermo.