Italia – Galles, il biscotto? Ecco cosa ne pensa Mancini

0
1121

Italia – Galles, il biscotto? Ecco cosa ne pensa Mancini. Il Mancini – pensiero a poche ore dalla sfida con il Galles

Roberto Mancini commissario tecnico Italia
Roberto Mancini commissario tecnico Italia (Getty Images)

Il pensiero che più assilla il nostro commissario tecnico Roberto Mancini a poche ore dalla terza partita dell’Italia in questo campionato europeo, non è il Galles, nostra avversaria di turno, non è la remota, quanto inaccettabile ipotesi del biscotto, ma probabilmente il fattore climatico. Dopo le prime due partite giocate nelle fresche serate romane, con orario iniziale fissato alle 21, la sfida con i gallesi vedrà il suo inizio alle ore 18.

Ti potrebbe interessare>>> Gianluca Vialli e Roberto Mancini: quanti gol hanno segnato in due

Tre ore pesanti, soprattutto per quanto riguarda l’aria, probabilmente umida, sicuramente molto più afosa rispetto a quella serale. Eccolo l’avversario numero uno che l’Italia dovrà battere, il resto sono chiacchiere che non sfiorano Roberto Mancini. Sarà un’Italia un pò differente rispetto alle due prime, entusiasmanti esibizioni, con un naturale turn over, che però non abbasserà l’elevato tasso tecnico della squadra azzurra.

Un primo cambio di qualità si chiama Marco Verratti. Ecco le parole di Mancini: “Marco ha bisogno di giocare, ormai è tanti giorni che si allena, sta bene. Se entrerà subito in campo, com’è probabile che sia, vedremo come starà alla fine del primo tempo. Valuteremo sulla base delle sue sensazioni”.  A lui si aggiungeranno, come possibili novità rispetto agli undici delle due partite precedenti, Federico Chiesa, Andrea Belotti e forse qualche altra sorpresa che il nostro commissario tecnico tiene in serbo per il pomeriggio, tipo Emerson.

Il Mancini  – pensiero

“Quando dico che questi ragazzi sono tutti titolari, è perché se si cambia qualcosa alla fine non cambia il concetto. Al di là di quello che può essere il risultato ovviamente. Avremmo fatto turnover lo stesso, anche se non fossimo stati in questa situazione di classifica. Perché fa caldo e perché è la terza partita in dieci giorni”. L’avversario non è facile. Il Galles di Bale e Ramsey punta anch’esso al primato in classifica. Da anni nella parte alta del ranking, è una compagine che, come da tradizione anglosassone, sa unire forza fisica a qualità tecniche importanti.

Italia – Galles, il biscotto

Sull’ipotesi biscotto tra Italia e Galles, il nostro commissario tecnico è lapidario: “Per noi è importante giocare bene e cercare di vincere. Non abbiamo altri obiettivi. Si gioca per vincere, è il nostro principio e vi terremo fede. Il biscotto è una cosa che non ci riguarda”. Il Mancini – pensiero sul tema è estremamente chiaro. “La Francia che pareggia? Ai miei occhi non cambia nulla, resta la favorita per l’Europeo. E lo stesso vale anche per le altre big: i valori non cambiano soltanto perché non si vince una partita”.

Ti potrebbe interessare>>> E’ morto Giampiero Boniperti, una vita per la Juventus

Il ricordo di Giampiero Boniperti

Giampiero Boniperti
Giampiero Boniperti (Getty Images)

L’Italia avrà uno stimolo in più per disputare una grande gara. E’ chiamata ad onorare un grande del nostro calcio che ci ha appena salutato. Questa sera, infatti, ci saranno due occhi in più a guardarla, due grandi occhi azzurri, quelli di Giampiero Boniperti, che quella maglia ha onorato per 38 volte. La sua Italia, lui, la osserverà da un pò più lontano lontano. Porterà il lutto al braccio per ricordarlo e per ricordarsi che vincere non è importante, ma è l’unica cosa che conta. Per tutti.