Euro 2020, chi sarà l’avversario degli azzurri negli ottavi

0
124

Per sapere chi sarà l’avversario dell’Italia negli ottavi di finale di Euro 2020 basta pazientare qualche ora: stasera, alle ore 18, è in programma il match Ucraina-Austria che designerà l’avversario degli azzurri

(Getty Images)

E sono tre! Tre vittorie in altrettante partite che non solo proiettano gli azzurri a Wembley per gli ottavi di finale ma fanno anche alzare le loro quotazioni come vincitori della rassegna continentale: fin qui l’Italia è stata la Nazionale che più di ogni altra ha favorevolmente impressionato per i risultati conseguiti, tre vittorie, 7 gol all’attivo e nessun subito, e per la qualità del gioco espresso. Anche ieri, nell’ultimo impegno del girone contro il Galles, pur avendo operato il Commissario tecnico Roberto Mancini un massiccio turn over, con ben 8 cambi rispetto all’undici schierato nei primi due match, non si è notata alcuna differenza nella cifra qualitativa del gioco sciorinato, con gli azzurri che hanno continuato a creare occasioni da rete anche dopo essere passati in vantaggio con Pessina, a conferma di quella mentalità offensiva e non più speculativa che è l’impronta più evidente impressa dal tecnico Roberto Mancini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Carlotta Ferlito, ginnasta e influencer: ecco chi è la giovane atleta

Insomma, questa Italia, che ha infilato il 30esimo risultato utile consecutivo, con il tecnico jesino che ha eguagliato un mito del calcio italiano come Vittorio Pozzo, il Ct dell’Italia campione del mondo nel ’34 e nel ’38 e olimpico nel ’36, non può e non deve aver paura di nessuno; gli azzurri nei primi 3 match hanno dimostrato di potersela giocare anche con ben più quotati avversari come la Francia del fuoriclasse Kylian Mbappè, e campione del mondo in carica, e il Belgio, primo nel ranking FIFA, di “Big Rom”, al secolo Romelu Lukaku, che ha trascinato a suon di gol l’Inter alla conquista dello scudetto, e Kevin De Bruyne, il miglior centrocampista del mondo.

Euro 2020, chi sarà l’avversario dell’Italia negli ottavi di finale: Austria o Ucraina?

Tuttavia, come sanno i tifosi e gli addetti ai lavori, nella fase a eliminazione diretta inizia un altro torneo dove di fatto si azzera tutto quello che è stato fatto durante il girone eliminatorio. Chi non ricorda l’Italia campione del mondo nel 1982 qualificatasi per il rotto della cuffia alla fase successiva durante la quale, mentre tutti la davano per spacciata, demolì il Brasile di Falcao, Zico e Junior, l‘Argentina di Maradona e la Polonia di Boniek fino alla conquista del titolo iridato nella magica serata di Madrid?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Mr Wrong anticipazioni 21 giugno: Ezgi in lacrime, Ozgur tra le braccia di Yesim

Quindi, è meglio rimanere con i piedi per terra e dare un’occhiata ai prossimi avversari degli azzurri che potrebbero rivelarsi un ostacolo non così facile da superare. Ebbene, l’Italia, sabato prossimo, nella suggestiva cornice di Wembley, con fischio d’inizio alle ore 21.00, affronterà la seconda del gruppo “C”, l’Austria o l’Ucraina, le quali stasera, alle ore 18.00, all’Arena Nationala di Bucarest, si sfideranno in quello che è una sorta di spareggio per la qualificazione alla fase a eliminazione diretta.