Europei 2021: Danimarca qualificata come seconda nel girone se…

0
588

Europei 2021 la Danimarca è ultima in classifica ma può ancora ambire di passare il turno come seconda o tra le migliori terza

Europei 2021
La Danimarca nella sfida contro il Belgio (Getty Images)

Siamo ormai agli sgoccioli della fase a girone degli Europei. Dopo non sarà più possibile sbagliare con le gare a eliminazione diretta da dentro o fuori. Solo cinque squadre conoscono già il proprio destino: gli azzurri di Mancini che si sono qualificati agli ottavi a pieni voti con tre vittorie su tre e senza subire neanche una rete; il Belgio di Lukaku nel girone B, certo degli ottavi, l’Olanda nel girone C, qualificata anch’essa come l’Italia come prima; nello stesso girone è invece già finita l’avventura della Macedonia del Nord così come la Turchia nel raggruppamento degli azzurri.

Tutto il resto è in bilico e nel girone B, dove la Danimarca ha perso entrambe le partite giocate, può addirittura ancora sperare nella qualificazione. Ovviamente gran parte del proprio destino dipenderà dai risultati dell’altra partita, ossia Finlandia-Belgio. La Danimarca affronterà invece la Russia. Entrambe scenderanno in campo questa sera alle ore 21.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Euro 2020, chi sarà l’avversario degli azzurri negli ottavi

Europei 2021, le combinazioni della Danimarca per passare seconda o terza

Danimarca-Belgio (Getty Images)

La classifica vede il Belgio a 6, Russia e Finlandia a 3 e i danesi ovviamente a 0. I primi come detto sono già qualificati ma non hanno la certezza di vincere il girone. La Danimarca può scavalcare le altre due e far compagnia a Lukaku e compagni se batte la Russia ma con due gol di scarto e la Finlandia perde contro il Belgio.

Questo è necessario per classificarsi nelle prime due del girone ma in questa edizione, per la prima volta, passeranno la prima fase 16 squadre quindi anche quattro migliori terze dei sei gironi. In caso di arrivo a pari punti per vedere chi entrerà nella lista delle migliori terze si terranno conto in ordine: punti ottenuti nel girone, differenza reti generale nel girone; numero di gol segnati; numero di partite vinte e infine il fair play.

In quest’ultimo caso bisognerà avere un punteggio basso perché il cartellino rosso diretto vale 3 punti così come il rosso per doppia ammonizione mentre il cartellino giallo 1 punto. Se anche in questo caso dovesse persisterà la parità si terrà conto della migliore posizione nel ranking in base ai risultati delle qualificazioni agli Europei.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Christian Eriksen operato e dimesso, va a trovare i compagni

Per fare un esempio per la Danimarca se dovesse vincere ma non con almeno due gol di scarto e non passare il turno. Se dovesse battere la Russia per 1-0 e il Belgio vincere 2-1, le due scandinave sarebbero in perfetta parità e si calcolerebbe la classifica fair play con i danesi che al momento hanno tre ammoniti e la Finlandia quattro. In questo caso Con l’1-0 della Danimarca e il 2-1 del Belgio sulla Finlandia, danesi e finlandesi sarebbero in perfetta parità e in questo caso conterebbe la classifica fair play (al momento la Danimarca ha 3 ammoniti, la Finlandia 4).